Spaccio di coca, 32enne in manette

L'uomo, residente a Venegono Superiore, era incensurato. Fermato dai Carabinieri, "operava" in vari locali della zona

Un uomo di 32 anni, incensurato e definito "insospettabile" dagli stessi Carabinieri, è stato arrestato ieri (lunedì 2 aprile) da una pattuglia in borghese del Nucleo Operativo del Comando provinciale di Varese. Il giovane, di professione operaio, residente a Venegono Superiore (P. R. le sue iniziali), è stato fermato intorno alle ore 19 a Buguggiate, in via XXV Aprile, a bordo della sua vecchia Lancia Sw.
Durante la perquisizione i militari hanno trovato sette dosi di cocaina pronta per essere ceduta. Nella sua abitazione inoltre è stato rinvenuto il classico "armamentario" usato per prepare le dosi di droga.
P. R. era da tempo nel mirino dei Carabinieri, che avevano individuato i suoi movimenti sospetti all’interno di alcuni locali pubblici della zona, dove da diversi mesi era solito smerciare la cocaina. Ora però si trova al carcere dei Miogni, a disposizione dell’autorità giudiziaria, con l’accusa di spaccio e detenzione di stupefacienti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.