Spaccio di cocaina, due arresti

La Squadra Mobile ha fermato due giovani marocchini con oltre 50 grammi di polvere bianca. Uno era già coinvolto nell'operazione "Bottom down"

L’operazione "Bottom down", che nel marzo 2006 sgominò una vasta rete di spacciatori che si muovevano nei comuni attorno a Varese, continua a dare risultati a distanza di un anno.

Ieri sera, mercoledì 4 aprile, la Squadra Mobile della Questura di Varese ha fermato a Ispra due giovani di origine marocchina in possesso di 53 grammi di cocaina. Il riferimento a "Bottom down" non è casuale: uno dei due fermati è infatti Kamal Abdeddine, 20 anni, residente a Brebbia; uno dei pochissimi ancora sotto processo visto che aveva rifiutato sia il patteggiamento sia il rito abbreviato. I sospetti che continuasse l’attività di spaccio si sono così rivelati fondati: gli agenti lo hanno tenuto sottocontrollo fino a ieri, quando sono entrati in azione.
Abdeddine si trovava sulla Lancia Y di Toufik Ksakes, 25enne anch’egli marocchino, residente a Grantola con un regolare permesso e incensurato. I due custodivano la coca sotto la "cuffia" di pelle che protegge il cambio dell’auto; la droga – il cui valore allo smercio potrebbe essere compreso tra i 4 e i 5mila euro – potrebbe essere piuttosto pura ed era sottoforma di "mattone". I due giovani avevano inoltre con sé circa 200 euro in contanti che potrebbero essere frutto del commercio illegale.

Abdeddine e Ksakes sono ora in carcere ai Miogni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacienti. Su di loro indaga il pm di turno, dottoressa Zappatini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.