“Strade da vivere”: si parla anche di energia rinnovabile

In occasione della manifestazione del 22 aprile ci sarà anche un forum di discussione al quale parteciperanno vari istituti di ricerca

"Strade da vivere" con "Earth day", l’iniziativa nata nel 1970: quest’anno per il 22 aprile è previsto un doppio appuntamento con l’ecologia.
Per questo motivo quest’anno, in occasione della sesta edizione della manifestazione che trasformerà Cocquio Trevisago in un’isola pedonale, si è pensato di aggiungere alle altre iniziative un forum sulle energie rinnovabili e sul risparmio energetico, al quale perteciperanno scienziati di vari istituti di ricerca (come il JRC di Ispra) e aziende del settore.

Oltre altre iniziative che di consueto animano la giornata, quest’anno si vuole realizzare un piccolo sogno: l’idea di un  mondo utopico  dove i mezzi pubblici esistono e sono gratuiti, dove si puo’ consumare  tutta  l’energia che si vuole perche’ non inquina, dove le persone  s’incontrano e giocano insieme senza infastidirsi.

"Strade  da  Vivere" si conferma ancora una volta come un laboratorio  per  cercare  delle  soluzioni di convivenza  su come potrebbe essere un futuro un po’ più piacevole, ma soprattutto civile.

.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.