Sul futuro dell’aeroporto di Cameri è polemica

Il senatore novarese Giuseppe Vegas (FI) sottolinea il ruolo della base per la manutenzione dei cacciabombardieri F35 e punzecchia la sinistra pacifista

Riceviamo e pubblichiamo

Ormai è un dato di fatto: la base militare di Cameri avrà un ruolo fondamentale nella manutenzione dei caccia da combattimento. Ma la cosa più importante è che dal futuro dell’aeroporto di Cameri dipenderà buona parte dell’economia territoriale”. Il senatore novarese Giuseppe Vegas, esponente di Forza Italia, interviene sulla questione che, a livello locale, sta dividendo il centrosinistra.

Come al solito, ci tocca assistere, anche in questo caso, a numerose polemiche – commenta Vegas – Dallo sviluppo della base di Cameri dipenderà il futuro del territorio, un territorio che avrà un indotto molto più ampio e che offrirà lavoro a molte persone”. E Vegas aggiunge: “Il cacciabombardiere in sé non è uno strumento di guerra, ma un mezzo di difesa. Pensiamo a cosa succederebbe se l’Italia non disponesse di mezzi di difesa. Potrebbe subire attacchi: pensiamo ai terroristi! Si tratta di difendere la nostra popolazione, e non di fare un uso aggressivo di questi mezzi. È come se dicessimo che la polizia deve girare disarmata!”

Infine una battuta sulla proposta avanzata da alcuni partiti di sinistra, che vorrebbero scendere in piazza con Dario Fo e manifestare contro la decisione di portare gli F35 a Cameri. “Se la sinistra andrà con Dario Fo, ci farà piacevolmente sorridere. Sta di fatto che sono problemi seri, sui quali non c’è tanto da ridere. E affidarsi a una piazza non significa risolvere i problemi del paese. La sinistra vuol fare la sinistra di ‘lotta e di governo’. Prima manda i suoi ministri in piazza, poi decide altre cose…proprio come a Vicenza. Non si governa così!”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.