Tornano gli inglesi di Yeovil e gli scambi culturali continuano

La delegazione della cittdina inglese è arrivata a Samarate

Proseguono gli incontri tra la delegazione di Samarate e quella di Yeovil , città inglese con la quale Samarate è gemellata dal  2001. Oggi, 13 aprile il sindaco Vittorio Solanti ha accolto la delegazione inglese  a Villa Montevecchio, insieme al Gianluigi Mariani, presidente dell’Associazione Gemellaggi  di Samarate. Un primo scambio di saluti ed un caloroso benvenuto nella cornice verde e fiorita del giardino delle Balaustre: «Ringrazio tutti coloro che, con il loro lavoro, hanno reso possibile in questi anni la nascita, il cammino virtuoso ed il consolidamento del nostro gemellaggio – ha detto Vittorio Solanti -. Le relazioni di collaborazione e di sincera amicizia tra i rappresentanti delle due Associazioni devono e vanno inserite nei profondi legami di amicizia e solidarietà tra le nostre genti e tra i popoli di tutto il mondo». Anche l’assessore alla Cultura Marisa Mazzucchelli è fermamente convinta che «è attraverso l’accordo e la cooperazione che i cittadini dell’Europa si possono avvicinare per approfondire la conoscenza reciproca e svolgere così un ruolo determinante nel processo di unificazione europea – ha detto -. Gli incontri e le relazioni tra persone appartenenti a diversi ambienti culturali e sociali rappresentano il mezzo per raggiungere una piena coscienza di Europa unita».

Al termine della cerimonia la consegna di un omaggio: una bottiglia di “Vino del Millennio”, uno tra i prodotti per eccellenza italiani realizzato da un’enoteca del territorio samaratese, il cui ricavato dalla vendita andrà a favore dei bambini di Betlemme.

Questa sera la delegazione parteciperà al Concerto Vocale della Corale Dalakopen alle ore 21 nella Chiesa Parrocchiale della SS. Trinità di Samarate e poi un nutrito programma di viaggi ed iniziative aspetta la delegazione di Yeovil, sempre più entusiasta di scoprire le bellezze del nostro paese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.