Tradate protagonista in Valtellina

Bollini (4 mete) e compagni espugnano il campo di Sondalo 48-31 nonostante il calo nel finale

Tradate, dopo la vittoria a tavolino contro Parabiago (non presentatosi al Campo di Viale Europa), è tornato alla vittoria sul campo nella trasferta a Sondalo, imponendosi sul Valtellina per 48-31.
L’Amatori ha saputo supplire con la il sicuro dominio in touche e la velocità dei trequarti alle difficoltà incontrate in mischia chiusa. I gialloblù hanno proposto un rugby a ritmo elevatissimo, pur non riuscendo a mantenerlo per tutti gli ottanta minuti.

Ci sono voluti 5 minuti a Tradate per entrare in partita, dopo aver subito la prima meta dell’incontro in soli 25 secondi. Al 9’ la prima marcatura gialloblù, una meta del centro Marco Bollini che ha portato Tradate in vantaggio. Valtellina non è più riuscito a tornare su: dopo soli tre minuti un’invenzione di Carlone ha portato il pilone Simone Castelli in meta. Prima della metà del primo tempo sono arrivate altre due mete ad opera di Bollini, poi Tradate ha avuto un calo nel ritmo. A ridosso dell’intervallo il piazzato di Simone Brunato (autore di 5 trasformazioni durante il match) ha portato il risultato sul 29-5, mentre il guardialinee valtellinese veniva espulso per proteste.

La ripresa si è aperto bene per i gialloblù: Bollini ha messo a segno la quarta meta personale, eguagliando il record tradatese di mete in una partita appartenente a Carlone e Giani. La marcatura successiva è stata di Manuel Paduano, pilone, che ha fissato il risultato sul 43-5. A questo punto Tradate è andato a corto di fiato: troppe punizioni concesse, e i gialli di Castelli e Sgura hanno permesso a Valtellina di andare in meta tre volte consecutive, nel tentativo di rimettere in discussione il risultato. Fatale allo scadere la seconda meta di Paduano, mentre Valtellina mette a segno durante il recupero la quinta meta, dopo l’ammonizione di Bollini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.