Trasloco, adesso tocca a cardiologia

In vista del trasferimento predisposte alcune modifiche nell’assetto organizzativo dei reparti. Bloccati fino al 23 aprile le urgenze chirurgiche in elezione

La settimana in corso vedrà l’avvio dei trasferimenti nel nuovo monoblocco dei reparti chirurgici.

Per primo entrerà l’ambito cardiologico, composto da Cardiologia e Cardiochirurgia, mentre il giorno seguente sarà la volta della Neurochirurgia.

In particolare, l’ambito cardiologico vedrà il trasferimento di 3 unità operative: la Cardiologia I del professor Jorge Antonio Salerno, con 19 posti letto, la Cardiologia II del dottor Giuseppe Calveri, con 11 posti letto che aumenteranno a 16, e la Cardiochirurgia del professor Andrea Sala, con 22 posti letto destinati a diventare 27.

Le tre unità operative saranno spostate con i relativi servizi.

Per le cardiologie, infatti, oltre alle relative degenze che verranno ospitate al secondo piano, si sposteranno l’Unità Coronarica, che passa da 8 a 12 posti letto, destinata al primo piano insieme alle altre terapie intensive, e il servizio di Emodinamica, dislocato in parte al primo piano e in parte al piano radiologico (-1), dove sono stati istallati 3 angiografi, uno dedicato all’emodinamica e 2 per l’attività radiologica.
La Cardiochirurgia, invece, oltre alla degenza che entrerà al terzo piano, porterà con sé la propria Terapia Intensiva, con 8 posti che saliranno a 10, e disporrà di 3 sale operatorie dedicate, collegate tramite un apposito filtro ed un percorso esclusivo alla relativa terapia intensiva.   

In vista del trasferimento, sono state predisposte alcune modifiche nell’assetto organizzativo dei reparti. In particolare, per la Cardiochirurgia si è deciso di bloccare, fino al 23 aprile, le urgenze chirurgiche provenienti da strutture sanitarie terze e di sospendere l’attività chirurgica in elezione.

Si è inoltre disposto di ridurre i posti letto di degenza da 22 a 13, e quelli di Terapia intensiva da 5 a 3, ma solo fino al 23 aprile.

Con il trasferimento dell’ambito cardiologico, il numero dei posti letto attivi nel nuovo monoblocco subisce un decisivo incremento: da lunedì, quando tutti posti letto saranno riaperti, il totale salirà a 304.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.