Tre giorni per ricordare la Liberazione

Cortei, spettacoli e celbrazioni sacre per festeggiare il 25 aprile

Grande la programmazione quest’anno per le celebrazioni dell’anniversario della Liberazione al comune di Samarate.

Una tre giorni ricca per la frazione di Verghera, che parte lunedì 23 aprile alle 21 con lo spettacolo "Nome di battaglia Lia", con testo e regia di Renato Sarti, sulla storia di Gina Galeotti Bianchi, detta Lia appunta, partigiana uccisa all’ottavo mese di gravidanza da una raffica di mitra nei giorni della liberazione.

Si continua poi martedì 24, con la S.Messa alle 20.30 in suffragio di tutti i caduti per la difesa della Patria, in particolare dei partigiani, seguita da un corteo al cimitero e alla scuola elementare De Amicis. Ed infine il 25 aprile, il giorno della memoria vero e proprio: dopo la messa delle 10, ci sarà il raduno nel piazzale del municipio per poi partire con il corteo alla Lapide in memoria del comandante Mauri presso villa Montevecchio e quello al cimitero per rendere omaggio ai caduti, con commemorazione di Maurizio Ampollini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.