Udine vuole punti salvezza, ma la Whirlpool non può fare regali

Interessante sfida al Carnera (sabato, 20.30). Arancioni in cerca di tranquillità; Oioli: "Varese non ha nulla da invidiare". Assente Gergati, infortunato

Poteva essere un tranquillo viaggio in Friuli, quello della Whirlool di Magnano, se domenica scorsa i biancorossi fossero riusciti a superare Napoli a Masnago. E invece, ancora una volta, Varese si ritrova in posizione difficile: se la classifica tutto sommato è ancora sorridente, il futuro in chiave playoff rimane in bilico. Sarà il vecchio PalaCarnera di Udine, nella serata del Sabato Santo, a testare le ambizioni di De Pol e compagni.

Una partita che si preannuncia difficile, il classico scontro che Varese ha spesso sofferto lontano dalle mura amiche. La Snaidero sembra uscita dal periodo peggiore vissuto nel girone di andata: la zona calda è lontana e con Allen in regia la squadra costruita dall’ex Mario Ghiacci ha trovato una certa quadratura. Gli arancioni arrivano all’appuntamento pasquale con qualche cerotto: assente Mutombo, coach Pancotto deve anche fare i conti con gli acciacchi di Antonutti (caviglia), Di Giuliomaria (ginocchio – foto contro Fernandez all’andata) e Zacchetti, fuori da quattro giornate. Tutti però dovrebbero essere del match.

Varese è pressoché al completo: l’unico assente è ancora Cecco Gergati, alle prese con una botta alla gamba che ha interessato il muscolo: al suo posto il giovane Andrea Marusic.
«Loro vogliono uscire definitivamente dalle zone pericolose; mi auguro che i ragazzi non subiscano troppo la "disperazione" udinese e reggano il colpo» spiega il ds Mario Oioli, in viaggio con la squadra verso il Friuli. «Io credo che la Whirlpool non abbia nulla da invidiare dal punto di vista tecnico alla Snaidero: sarà importante non lasciare loro troppo spazio e anzi, dovremo provare a fare la partita». Qualche problemino fisico per la verità c’è anche per i biancorossi: Galanda e Holland saranno del match, pur avendo riportato qualche colpo in allenamento.

Snaidero e Whirlpool si affronteranno come di consueto dopo la sbandierata comune tra le due tifoserie – Gruppo Deciso e Gioventù Biancorossa – gemellate da anni. Una quarantina i supporters varesini al seguito; si inizia alle 20.30 agli ordini di Taurino, Ramilli e Gori.

Snaidero Udine – Whirlpool Varese

Udine: 4 Penberthy, 5 Dri, 6 Allen, 7 Zacchetti, 8 Gigena, 9 Antonutti, 10 Di Giuliomaria, 11 Williams, 12 Lovatti, 14 Jaacks, 16 Adami, 18 Valters. All. Pancotto.
Varese: 5 Capin, 6 Hafnar, 7 Howell, 8 Holland, 9 De Pol, 10 Galanda, 12 Keys, 14 Carter, 15 Fernandez, 16 Genovese, 17 Marusic, 18 Antonelli. All. Magnano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.