Un anno fa moriva Monsignor Macchi, Varese lo celebra

Il 24 aprile un convegno rende omaggio al grande prelato. dal comune la Martinella del Broletto alla memoria

E’ trascorso un anno dalla morte di monsignor Pasquale Macchi e Varese lo ricorda con un convegno a cui sarà presente anche il cardinale Tettamanzi. Nell’occasione il Comune gli assegnerà, alla memoria, la Martinella del Broletto, la più importante benemerenza cittadina. Sarà un’occasione speciale, fortemente voluta da Monsignor Gilberto Donnini e presentata questa mattina, lunedì 16 aprile, insieme al sindaco Attilio Fontana.

Il programma, il 24 aprile, prevede alle 18 una celebrazione in S.Vittore, da parte di monsignor Luigi Stucchi. Alle 21 a Palazzo Estense interverranno il sindaco Fontana e il cardinale Tettamanzi. Un momento in cui sia la cittadinanza che il mondo religioso renderanno omaggio al prelato che per tanti anni fu vicino a Paolo VI e che fu determinante nella ristrutturazione del Sacro Monte. Una doppia veste, civile e spirituale, che ha convinto Comune e Decanato a lavorare insieme per ricordare la figura del monsignore scomparso. All’iniziativa partecipano la Fondazione Ambrosiana Paolo VI e la Fondazione Paolo VI per il Sacro Monte di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.