Un libretto per commemorare il 25 aprile

Il PdCI gallaratese ha diffonderà 250 copie del testo per ricordare il 62° anniversario della Liberazione

Riceviamo e pubblichiamo 

Un libretto prodotto dal Partito dei Comunisti Italiani di Gallarate verrà distribuito gratuitamente in occasione della manifestazione del 25 aprile prossimo in 250 copie.

Anche quest’anno i Comunisti Italiani gallaratesi, vogliono dare il loro contributo alla manifestazione che ricorda il 62° anniversario della Liberazione dell’Italia dagli invasori nazisti e dai suoi servi traditori fascisti (ricordo la distribuzione della Costituzione  lo scorso anno).

Mantenere alta la memoria storica contro ogni revisionismo è l’impegno dei Comunisti Italiani, anche attraverso queste splendide poesie di "Salvatore Cacciola" che racchiudono in sè quello che sconosciuto è a molti e che qualcuno oggi, in preda ad euforismi da formattazione, cancellazione e equiparazione, autoflagellazione, per ottenere paternità che già furono del passato (caro Fassino arrivi tardi, il processo al Compagno Stalin e ai gulag, o gulasc non ricordo bene il prodotto mangereccio, lo hanno già fatto altri, il rinnegato Kruscev in primis e, comunque prima di te lo ha fatto il tuo compare, in storia contemporanea, Berlusconi "il libro nero sul comunismo").

E’ vergognoso che uomini della sinistra mettano in discussione ad ogni piè sospinto la storia solo per fare concorrenza mediatica a chi la spara più grossa…hanno persino fatto liberare Auschwitz dagli americani per un premio oscar, il problema vero che la gente comune "beve" queste nefandezze a livello mediatico, penso che a tal riguardo un onesto storico e un altrettanto onesto giornalista, come fortunatamente ancora esistono, anche a livello locale, debbano impedire questa flagellazione mediatica della storia.

Mi auguro che il "libretto", perchè di cosa modesta si tratta, piaccia, e piaccia sopratutto la chiarezza con la quale si vogliono trasmettere quelle sensazioni di "allora" alle nuove generazioni, ai giovani lavoratori, agli studenti che, purtroppo per loro, e non certo per colpe loro, sono "scarse di ideali" e molto piene di chi questi ideali a loro non vogliono far pervenire, vuoi per convenienza, vuoi per delusione, in ogni caso questo è un tentativo, un approccio per confrontare idee che possono per lo più essere diverse, ma di confronto, non di indifferenza. 

Dalla prefazione:

"Il PdCI di Gallarate, nel proporre questo libretto, che verrà distribuito gratuitamente per la ricorrenza del 25 Aprile 2007, afferma ancora una volta la propria partecipazione attiva al ricordo della vittoriosa lotta di Liberazione nazionale al fianco delle forze sinceramente democratiche e antifasciste, affinché il 25 Aprile sia anche un giorno di impegno per l’attuazione della Costituzione in ogni suo articolo, a partire dal primo: “L’Italia è una Repubblica Democratica fondata sul LAVORO”, alquanto disatteso negli ultimi anni; non vi è infatti nella Costituzione alcun accenno al lavoro precario, che va abolito perché contrario ai principi costituzionali".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.