Una serata con Zelig, per aiutare la Fondazione Ascoli

Mercoledì 18 aprile all'Apollonio va in scena "Notte cabaret": il ricavato della serata contribuirà alla creazione di un day-hospital per i bambini della provincia

Ormai lo sappiamo tutti: ridere fa bene alla salute. "Notte cabaret", lo spettacolo in programma per stasera alle 21 all’Apollonio, è un modo per andare a teatro divertendosi e pensando anche alla salute degli altri. L’iniziativa, nata in collaborazione con il Comune di Varese, è a favore della Fondazione Giacomo Ascoli e ha lo scopo di raccogliere fondi per contribuire alla creazione e al funzionamento di un day-hospital presso la clinica universitaria pediatrica di Varese dell’ospedale Del Ponte; l’evento, che sarà presentato da Claudio Bisio, vedrà in scena diversi comici di Zelig, lanciati in un’esilarante spettacolo dedicato a Varese. Paolo Cevoli, Luca Medici, Leonardo Manera, Alessandro Follin, I Mammuth: tutti uniti per una concreta manifestazione di solidarietà a favore dei più piccoli.

Sono circa 20 i bambini che ogni anno si ammalano di tumore nella provincia di Varese: oltre alle cure debilitanti devono subire anche il calvario dei trasferimenti presso i centri di Milano, Monza e Pavia. Un day hospital a Varese permetterebbe loro di essere curati vicino a casa: obiettivo che è tra le finalità della Fondazione Giacomo Ascoli, nata nel 2006 in memoria di Giacomo Ascoli, che si propone anche di fornire un contributo alla ricerca specifica dei linfomi in campo pediatrico presso il Centro di Ricerca Tettamanti di Monza, e di aiutare giovani e bambini bisognosi e meritevoli nelle discipline sportive e culturali.

Un contributo ad Ascoli è stato di recente destinato anche da Ascom, che ha consegnato alla Fondazione il risparmio sul costo delle luminarie natalizie di diversi negozi varesini.

Visita il sito della Fondazione Ascoli
Scarica il pdf sull’iniziativa di stasera

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.