Varese a Vercelli, la vittoria è d’obbligo

Contro i piemontesi biancorossi a caccia del secondo successo nel girone di ritorno. Dos Santos è squalificato, in attacco Egbedi e Del Sante.

Meno cinque. Mancano solo cinque giornate alla fine del campionato, una serie di partite che deciderà il destino del Varese, alla rincorsa di un successo vitale per allontanare l’incubo playout. In questo finale di stagione i biancorossi affronteranno tutte squadre meglio posizionate in classifica, a cominciare dalla Pro Vercelli, prossima avversaria di Lepore e compagni.

I biancorossi devono riscattare un girone di ritorno disastroso, caratterizzato da cinque sconfitte e sei pareggi a fronte di una sola vittoria. Nove punti in dodici partite non promettono nulla di buono, ma contro Pro Vercelli, Bassano, Sud Tirol, Legnano e Valenzana serve il miracolo, altrimenti i playout diventeranno una triste realtà.

 

 

Per la trasferta in terra piemontese sono tanti i dubbi che affollano la mente di Devis Mangia: Dos Santos è squalificato, Pisano, Bortolotto, Troiano, Ferrario e Miale acciaccati. Fra questi, il solo Miale dovrebbe partire dal primo minuto, mentre per gli altri si prospetta un’altra domenica da spettatori. La buona notizia però arriva da Franco Lepore, che a Vercelli giocherà (presumibilmente a partita in corso) senza il tutore al polso sinistro operato da poco, ma con una fasciatura rigida che consentirà al fantasista salentino una maggior libertà di movimento.

Le ultime indiscrezioni danno il Varese tornare al 4-4-2: Da Dalt dovrebbe giocare a destra e Grossi a sinistra, mentre in attacco tutto lascia pensare alla coppia Egbedi-Del Sante. In difesa, se Miale non dovesse farcela, Luoni affiancherà Dionisi, mentre con tutta probabilità Silva sostituirà Volpi, davvero deludente contro il Lumezzane.

 

La Pro Vercelli di mister Galia naviga a metà classifica, nonostante le ambizioni di inizio stagione puntassero senza mezzi termini all’approdo in C1. E in effetti scorrendo la rosa ci si imbatte in nomi conosciuti anche a livello nazionale: Ganz, Carrera e Andreini possono vantare una carriera di tutto rispetto, ma la loro esperienza non è servita a regalare ai piemontesi la promozione in terza serie. Per diverse settimane la Pro è stata anche in testa alla classifica, ma adesso Ganz e compagni devono guardarsi le spalle, visto che la zona playout è indietro di soli quattro punti.

Nell’ultimo turno di campionato i bianconeri sono stati sconfitti in quel di Bassano del Grappa: un 1-2 che ha complicato notevolmente i piani di mister Galia, costretto a vincere contro il Varese per non restare invischiato nella lotta salvezza.

 

L’arbitro designato è il signor Michele Cavarretta di Trapani, coadiuvato da De Santis di Roma e Schenone di Genova. Il ricordo dell’andata (2-1 con doppietta di Lepore) può essere di aiuto: al “Franco Ossola” i piemontesi arrivarono da primi della classe e furono sconfitti grazie a una superba prestazione di Macchi e compagni. La speranza del popolo biancorosso è che il copione si ripeta anche al “Silvio Piola”. La Pro è avvisata.

 

Pro Vercelli – Varese (probabili formazioni)

Varese (4-4-2): Bindi; Silva, Dionisi, Miale (Luoni), Macchi; Da Dalt, La Marca, Confeggi, Grossi; Egbedi, Del Sante.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.