Viale Lombardia, chiesto un consiglio comunale straordinario

Le minoranze (Lega Nord compresa) propongono che il Comune riveda la viabilità nell'area dell'ex Borgomaneri, ma anche in piazza Risorgimento ed ex Maino

I consiglieri comunali in minoranza a Gallarate chiedono che venga convocata un’assise cittadina straordinaria per discutere della situazione venutasi a creare in viale Lombardia: la prossima apertura del mega centro commerciale nell’ex area Borgomaneri infatti preoccupa e non poco politici e cittadini. Già adesso, a causa dei lavori di rifacimento del manto stradale funzionali all’apertura del complesso, si verificano code e disagi, segnalati anche dal nostro giornale, in un’area chiave della città nelle vicinanze dell’uscita autostradale. 

Galleria fotografica

Viale Lombardia: ecco i lavori 4 di 15

Da qui la richiesta di convocare un consiglio comunale straordinario sul tema viabilità, portata avanti dai consiglieri comunali di minoranza (Lega Nord compresa, da poche settimane all’opposizione, ma da sempre contraria al progetto che ha interessato l’area Borgomaneri). Nella richiesta anche «l’impegno del Comune a rendere disponibili, con apposita regolamentazione, i parcheggi pubblici acquisiti dall’amministrazione, a favore sia dei residenti che dei pendolari gravitanti sulla vicina stazione delle ferrovie e l’impegno a voler redigere il piano del traffico con particolare riferimento alla revisione dell’attuale progetto di Piazza Risorgimento, anche e soprattutto in previsione dell’insediamento di una nuova “media struttura di vendita” prevista ed approvata in via Ronchetti, nell’area ex Maino», si legge nella nota diffusa dai consiglieri comunali di minoranza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 aprile 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Viale Lombardia: ecco i lavori 4 di 15

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.