Whirlpool, quattro all’alba. Roma la prima tappa

Ultimi appuntamenti per la squadra di Magnano. Playoff possibili a due condizioni: blindare Masnago e vincere una trasferta. Holland parte per la Capitale

Difficile era, difficile resta, anche dopo la sofferta vittoria con la Legea Scafati. Conquistare i playoff del campionato di basket non sarà per nulla facile, visto l’affollamento di squadre a cavallo dell’ottavo posto, ultimo utile per qualificarsi.
Al termine della stagione regolare mancano ora quattro gare, la prima delle quali si giocherà domani sera (mercoledì 25 aprile) a Roma (foto: Fernandez batte Tonolli – www.simoneraso.com); la Lottomatica ci arriva scottata da due sconfitte sui parquet di Cantù e Biella, guardacaso due delle dirette concorrenti della Whirlpool. Un motivo in più per spingere Galanda e compagni all’impresa, anche se al PalaLottomatica il pronostico pare davvero chiuso.
Per arrivare ai playoff però vincere una volta fuori casa sarà necessario: oltre che nella Capitale la Whirlpool dovrà giocare l’ultima giornata a Bologna contro la Vidivici, altro turno non facile, ma per cancellare le vergogne con Montegranaro e Livorno bisogna per forza centrare un’impresa.
Detto questo, l’altra condizione obbligatoria è quella di rendere inespugnabile Masnago. Varese giocherà due volte anche in casa: se la seconda gara contro l’Upea non dovrebbe creare grossi problemi, sarà invece fondamentale il match di sabato con Cantù. Vediamo quindi nel dettaglio quale sarà il cammino delle cinque pretendenti per gli ultimi tre posti playoff.

Premiata Montegranaro (30 p.): C. d’Orlando, SIENA, Biella, TERAMO.
Angelico Biella (30 p.): V. BOLOGNA, Livorno, MONTEGRANARO, Avellino.
Whirlpool Varese (30 p.): Roma, CANTU’, C.D’ORLANDO, V. Bologna.
Tisettanta Cantù (30 p.): AVELLINO, Varese, NAPOLI, Livorno.
Legea Scafati (28 p.): Livorno, V. BOLOGNA, SIENA, Udine.
(In maiuscolo gli incontri in casa).

La squadra di Magnano intanto partirà nel tardo pomeriggio per la Capitale. Sull’aereo ci sarà anche Delonte Holland, che si è allenato piuttosto bene nella seduta del mattino; il suo impiego sarà quindi valutato al momento.
Roma potrebbe dover fare a meno del lungo Askrabic, ma il settore pivot – tra gli altri ci saranno anche Chiacig e Lorbek – non sembra avere problemi. All’andata Varese confezionò una delle migliori prestazioni staginali, demolendo la squadra di Repesa e sotterrandola con un 90-69 clamoroso. Ma al PalaEur la musica sarà differente.

Lottomatica Roma – Whirlpool Varese

Roma:
5 Giachetti, 7 Hawkins, 8 Tonolli, 9 Righetti, 10 Bodiroga, 12 Stefansson, 13 Garri, 14 Cinciarini, 15 Chatman, 16 Lorbek, 18 Gabini, 19 Chiacig. All. Repesa. 
Varese: 5 Capin, 6 Hafnar, 7 Howell, 8 Holland, 9 De Pol, 10 Galanda, 12 Keys, 14 Carter, 15 Fernandez, 16 Genovese, 18 Antonelli, 20 Gergati. All. Magnano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.