Yamamay senza freni con Piacenza, tre sberle e via

Le bustocche continuano la loro corsa alla promozione con un brillante successo 3-0. Viganò (16) top scorer

Yamamay fulminante: in poco più di un’ora tocca questa volta alle piacentine della Lupa Copra inchinarsi alla debordante superiorità biancorossa. Travolgente lo 3-0 con distacchi netti per la squadra di Carlo Parisi. Sugli scudi la libero Michela Molinengo, premiata come miglior giocatrice del match, giocato a fronte di più di 2.000 caldissimi spettatori, che confermano il palasport bustocco come il più torrido del campionato. Bene anche Natalia Viganò, prima punta dell’attacco bustese e top scorer con 16 punti. 

Dopo un avvio alla pari, in cui è il muro della Yamamay, Parenti in testa, a fare la differenza, le bustocche allungano da 11-6 a 16-9; la partita resta combattuta, con scambi lunghi e vivaci, ma Busto controlla bene e chiude 25-15.
Nel secondo set giganteggia Molinengo, mentre Luciani e Viganò imperversano. Le piacentine resistono fino all’8-6 poi cedono fino a 16-10 prima di rientrare (17-14) sul turno di battuta di Ravetta. Parisi chiama tempo e fa rientrare dentro Loikkanen: Viganò e Luciani, servite da Fokkens infilano un paraziale di 4-0 poi concretizzato nel 25-19 conclusivo.
La terza frazione del match vede ancora la stessa musica, con i punti di Viganò, il muro insormontabile di Parenti, la difesa a tutto campo di Molinengo e la buona vena di Fokkens. Gara in discesa, un errore in battuta delle ospiti segna il 25-15 finale.

Yamamay Busto Arsizio – La Lupa Copra Piacenza 3-0 (25-15, 25-19, 25-15)

Busto Arsizio: Viganò 16, Erbetta n.e., Valeriano n.e., Loikkanen 11, Lanzini, Bruno n.e., Molinengo (L), Fokkens 4, Luciani 9, Benini 8, Parenti 11. All. Parisi.
Piacenza: Franco 4, Rocca n.e., Alberti (L), Marinkovic 7, Gilioli, Chihab 6, Grandi, Percan 9, Ravetta 9, Fagioli, Diomede 2. All. Mazzola.
Note. Arbitri: Pignataro – Pecetti. Batt. vincenti: B 6, P 2. Errate: B 2, P 7. Muri: B 10, P 7.
Spettatori: 2.114

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 aprile 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.