A Bodio le più grandi palafitte antiche del Nord Italia

Proseguono le ricerche di un sommozzatore esperto di fronte al lido, che si sta rivelando un prezioso sito archeologico

Il Professor Baretti, archeologo – sommozzatore, a Bodio Lomnago è di casa. Da tempo, per conto della Sovrintendenza, sta eseguendo una campagna per il censimento dei tre villaggi palafitticoli che si trovano di fronte al lido.
Si stima che la loro consistenza sia di circa 15.000 pali e che quindi si tratti dell’insediamento più importante dell’Italia settentrionale.

Galleria fotografica

Palafitte a Bodio 4 di 6

In questi giorni è in corso un’ulteriore azione tendente alla miglior individuazione del villaggio centrale (Bodio Centro), il più rilevante dei tre. Ogni palo viene individuato come posizione e ad esso è applicato un cartellino con il suo numero identificativo. Sono anche stati prelevati dei campioni che verranno inviati al centro di Verona per la datazione, che si stima risalire circa al 2.000/1.500 avanti Cristo.

Nelle foto alcune immagini delle operazioni e il Sindaco in visita al cantiere.
Sempre è dovuto al professor Baretti il ritrovamento di un grande masso inciso, anch’esso risalente circa al 2.000 a.C., che recentemente è stato collocato in modo visibile sempre al lido, che sta diventando un vero museo archeologico all’aperto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Palafitte a Bodio 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.