A passeggio con il cane? Attenzione alla “prova del guanto”

Nuova ordinanza emessa dal sindaco che multa con 50 euro chi non dimostra di avere con sé l’attrezzature per raccogliere gli escrementi del proprio animale

A spasso con il cane? Attento alla prova del guanto. Non è una provocazione ma la nuova ordinanza emessa dal sindaco Stefano Candiani per tenere pulita la città di Tradate.
Chiunque da oggi andrà in giro con il proprio amico a quattro zampe, oltre a guinzaglio e alla museruola, dovrà avere con sé anche il quanto per raccogliere gli escrementi. Gli agenti della Polizia Locale potranno fermare i “sospetti” e il proprio animale e chiedere di mostrare loro l’attrezzature necessaria per raccogliere gli escrementi del proprio animale.
Se i malcapitati non potranno esibire la prova della propria volontà di tenere pulita  la città, sarà comminata loro una bella multa di 50 euro.
«Non cerchiamo di fare notizia a tutti i costi – spiega il primo cittadino -. Stiamo rinnovando i centri storici della città e tutto questo fa parte delle operazioni che si stanno attuando per rendere più vivibili i luoghi. Sono stato fermato da molte persone che nei giorni scorsi si lamentavano proprio del segno lasciato dai cani a passeggio. È ora di porre fine a questo problema».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.