“A Sinistra per Martina” festeggia e guarda oltre

390 voti portati a casa nell’unico collegio dove la lista era candidata: la soddisfazione di Aldo Lamberti, della formazione che ha corso alle primarie del Pd nel Gallaratese

390 voti portati a casa nell’unico collegio dove la lista era candidata. Un risultato più che lusinghiero per la componente politica "A Sinistra per Martina", che ha partecipato alle elezioni primarie per la Costituente Regionale del Partito Democratico nel Gallaratese. La soddisfazione per il risultato conseguito, che ha portato all’elezione della capolista Monica Segato, 29 anni, è espressa da Aldo Lamberti, consigliere comunale Ds e anima di questa lista: «La soddisfazione mia e di tutti i componenti della lista è grande – spiega Lamberti -. Questa lista, unica in provincia di Varese, composta da 9 persone (Iolanda Mascella, Rocco Andrisani, Gabriella Zonno, Mario Adamo, Paola Pepe, Emanuele Bulsis e Teresa Santangelo oltre a Segato e Lamberti) aveva ed ha la caratteristica di essere formata per la maggior parte da giovani che fino a poco tempo fa non avevano svolto alcuna attività politica. Il nostro impegno è maturato per sfruttare l’occasione della nascita di un partito nuovo per preparare il rinnovamento ed il ricambio della classe dirigente del centrosinistra nella nostra zona e quindi proporre un nuovo modo di far politica e soprattutto nuove strategie che prevedano una costante proposta e progettualità e non una mera e sterile opposizione. Il risultato, dopo una campagna entusiasmante che mi ha fatto apprezzare notevolmente le capacità, la voglia di far politica e di mettersi in gioco di questi ragazzi e ragazze è stato veramente positivo. Infatti – prosegue Lamberti -, oltre ad avere eletto Monica Segato alla Costituente Regionale abbiamo ottenuto un percentuale del 12% nel collegio, con punte di 15 a Gallarate, Cardano al Campo e Cassano Magnago ed un imprevedibile 25% ad Oggiona con Santo Stefano. Va sottolineato, però, che la nostra lista non era ramificata sul territorio, era per lo più concentrata su Gallarate, Cardano e Cassano, per cui il nostro risultato è senz’altro lusinghiero. Ora, però, ci attende il passo più importante cioè dare continuità alla nostra azione politica allargando i nostri orizzonti a tutto il collegio e poi alla provincia. Proprio per questo volgiamo organizzare un convegno con esponenti nazionali per coinvolgere altre persone al nostro progetto».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.