Amsterdam vuole il Giro 2010

Proposta della capitale olandese per la partenza della corsa rosa. Intano Locarno ospiterà una tappa l'anno prossimo

Una partenza tra i tulipani per il Giro d’Italia 2010? È quello che si augurano ad Amsterdam, che ha presentato la propria candidatura per ospitare le prime quattro tappe della corsa organizzata dalla Gazzetta dello Sport tra tre anni.
A proporre la capitale olandese è un comitato del quale fa parte l’ex ciclista Cornelius "Cees" Priem che in carriera non ha mai vinto al Giro ma che vanta nel curriculum due tappe al Tour e due alla Vuelta. Dare il via al Giro fuori dall’Italia non è comunque una novità: l’ultima volta è successo l’anno passato quando si partì dal Belgio e più precisamente a Seraing.

Intanto sta prendendo forma l’edizione 2008 che sarà svelata a Milano ai primi di dicembre, come di consueto.
Se non è un mistero che Varese potrebbe ospitare l’arrivo della penultima tappa (partenza a Mendrisio?) in onore dei Mondiali; intanto dal Canton Ticino rimbalza la notizia che una delle frazioni avrà come traguardo Locarno. Lo ha rivelato il patròn del locale Velo Club Daniele Franscella al quotidiano "Corriere del Ticino" in edicola ieri, mercoledì 17 ottobre.
Per Locarno sarà la terza volta in rosa dopo quelle del ’38 e del ’50.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.