L’appello corre sui cellulari: «Studenti il 12 si sciopera»

Venerdì si svolgerà in tutt'Italia lo sciopero degli studenti contro il ritorno degli esami a settembre. L'appello, partito da internet, si sta propagando via SMS

«Sciopero degli studenti: venerdì 12 ottobre 2007 tutti gli studenti d’italia si mobilitano x riaquisire ( letterale, ndr) i nostri diritti. Con l’esame di riparazione previsto dalla riforma Fioroni, anche chi avrà un solo debito verrà "promosso", per poi dare un esame a settembre. Il 90% degli studenti rischia di non superare l’anno. Aderisci anche tu con la tua classe e sciopera con tutti noi venerdi 12 ottobre. FALLO GIRARE (anche via sms con lo stesso testo e su msn)».

Con questo diktat è partita la campagna di adesione alla protesta ufficiale contro il Ministro della pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni che ha di fatto reintrodottodopo 13 anni gli esami di riparazione, cancallendo completamente il sistema dei debiti avviato dal Ministro Moratti.

La scelta di ritornare al passato ha scatenato la fantasia degli studenti che dipingono già scenari catastrofici sul futuro della scuola italiana: «con gli esami di riparazione le scuole d’ Italia si DIMEZZERANNO..cosa credete che i bocciati restino nella scuola che hanno scelto?? due sono le cose: o VANNO A LAVORARE o VANNO IN UN ISTITUTO PROFESSIONALE dove tutto sommato la vita è + semplice…
SECONDO ME il livello della scuola italiana diminuirà invece che aumentare…
E I PROFESSORI CHE ADESSO SONO TANTO FELICI PER STA RIFORMA POI DOVRANNO PIANGERE quando verranno tagliati i posti di lavoro a causa della diminuzione degli alunni…e allora io rido tanto tanto..».

L’appello sta effettivamente circolando sui cellulari degli studenti varesini che potranno anche decidere di aderire al corteo promosso a Varese da Azione studentesca che ha dato appuntamento alle 8.30 in piazza Repubblica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.