Bestie di satana, per ora nessuna novità dalla Procura

La battaglia per la verità della madre di Doriano Molla rilancia l'interesse per la vicenda, ma al momento non vi sarebbero nuovi procedimenti in corso

A Busto Arsizio sul versante Bestie di satana per ora non vi sono novità, nonostante il clamore destato nei media dall’appello lanciato dalla madre di Doriano Molla, apparsa in televisione negli ultimi giorni per rilanciare i suoi sospetti sulla strana morte del figlio e di altri  giovani della zona che conosceva, tutti accomunati dalla passione per l’heavy metal a tinte forti. I suicidi anomali restano per ora tali: casi come quelli di Doriano oppure quello di Andrea Ballarin, a suo tempo stralciato dal processo principale per mancanza di riscontri sufficienti. Al momento non risulta che siano giunti al magistrato esposti sul caso Molla o altri, e non vi sarebbero elementi per procedere; non sarebbero ancora stati archiviati, viceversa, alcuni aspetti "secondari" a carico dei protagonisti della vicenda principale già portati a giudizio e condannati a lunghe pene detentive.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.