Bresciani: “Generatori presidiati 24 ore su 24”

L'assessore regionale alla sanità conferma l'istituzione di una Commissione regionale di verifica dopo il black out al Circolo

«La situazione si è normalizzata e l’attività procede normalmente, con la massima garanzia, sicurezza e serenità per il cittadino e per gli operatori». È quanto afferma l’assessore alla Sanità della Regione Lombardia, Luciano Bresciani, in merito alla situazione dell’Ospedale di Varese dopo il black out di ieri mattina. «L’impianto elettrico e il sistema elettrogeno sono ora presidiati 24 ore su 24 da personale pronto ad intervenire nel caso si verificasse qualche ulteriore anomalia – precisa Bresciani -. Ieri sera poi è stata decisa l’istituzione di una Commissione regionale di verifica,
composta anche da validi esperti esterni, per accertare in maniera chiara e documentata le cause che hanno condotto al black out e le eventuali responsabilità, così da intervenire sui comportamenti anomali e neutralizzare le criticità».

La commissione è uno dei provvedimenti adottati dall’Assessorato regionale, insieme alla diffida indirizzata all’Azienda ospedaliera di fornire entro ventiquattr’ore ( scadute nel tardo pomeriggio) quattro precise e documentate risposte sia sulla dinamica dell’evento, sia sullo stato di manutenzione dei quattro generatori autonomi con le verifiche periodiche effettuate sino a ieri.

«L’episodio di ieri ha comunque rivelato la preparazione e la
prontezza degli operatori, che hanno saputo reagire con competenza, professionalità e senso di abnegazione – conclude
Bresciani -. Questo ha infatti impedito ogni ulteriore evento
critico, e per questo motivo esprimo loro il mio ringraziamento.
Da parte del mio assessorato garantisco che sono state messe in
campo tutte le professionalità per impedire il ripetersi di tale
evento».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.