Capolinea degli autobus: dopo i vandali arrivano le telecamere

L'annuncio è dell'assessore alla Polizia Locale che aggiunge:«Ci sono grandi progetti per quell'area ma nel frattempo metteremo gli occhi elettronici»

Anche l’area delle Autolinee varesine entreranno a far parte del circuito video-sorvegliato. Dopo gli ultimi atti vandalici che vanno ad aggravare la situazione di degrado al capolinea degli autobus delle Varesine risponde con fermezza l’assessore alla Polizia Locale Vittorio Sarchi che annuncia il prossimo posizionamento di telecamere per controllare la zona sempre più preda di imbrattatori, ubriachi e sfaccendati. L’ultimo episodio si è verificato nella notte tra sabato 27 e domenica 28 ottobre quando ignoti hanno divelto alcuni specchietti dadue pullman delle Autolinee e hanno sfondato un parabrezza, a quanto pare con un tombino sradicato da terra, di un terzo pullman. In totale i pullman sfregiati sono 4 con danni da qualche migliaia di euro in totale.

L’area delle varesine è al centro di un importante progetto che sta prendendo piede proprio in questi giorni grazie all’acquisto da parte dell’amministrazione comunale dal demanio che ne era proprietario. «Ora che diventerà comunale quest’area diverrà qualcosa di assolutamente diverso da quello che è ora – spiega Sarchi – abbiamo in mente di trasformarla in una grande area pedonale vivibile da tutti i cittadini con un autosilo sotterraneo che risolverà il problema posteggi. Intanto, però, con lo spostamento del capolinea delle Autolinee Varesine non lasceremo la zona sguarnita piazzando gli occhi elettronici». Intanto il comune la sta acquisendo per 260 mila euro e solo in un secondo momento si parlerà dei progetti di trasformazione.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.