Cimberio, a Biella serve l’umiltà

I piemontesi sono partiti bene, con quattro successi in sei gare. Possibile esordio per Babrauskas, un premio a Flaborea. In campo alle 18,15

Serve tutta l’umiltà messa in campo nell’ultimo quarto della partita di settimana scorsa alla Cimberio, se vuole provare a vincere a Biella.
I biancorossi si recheranno domenica (contesa iniziale alle 18,15) a far visita ai piemontesi su un campo che nelle ultime stagioni ha riservato solo amarezze.

La chiave è tutta lì: se Varese scenderà in campo consapevole delle difficoltà e rispettosa dei valori in campo che per il momento parlano chiaro (Angelico 8 punti, Cimberio 4), allora per i ragazzi di Mrsic sarà possibile pensare di mettere alle corde i rossoblù.
Possibile che con la maglia numero 20 scenderà in campo l’ultimo arrivato, Steponas Babrauskas, che giovedì sera ha assistito (insieme a Romel Beck e Mario Oioli) alla vittoria dei suoi ex compagni del Lietuvos Rytas al Forum contro Milano. Il lituano si è allenato bene in questi pochi giorni passati a Masnago e potrebbe già andare in panchina al posto del giovane Pietras, almeno per il momento.

Biella arriva da un momento positivo, anche se in Piemonte si preferisce volare bassi: «Siamo a 18 punti dalla quota salvezza – fanno sapere dal Piemonte – anche se l’avvio di campionato è stato positivo e le vittorie contro Roma e Pesaro hanno sicuramente contribuito ad alimentare l’entusiasmo del pubblico». Tifosi già partiti con il piede giusto, se si pensa che la società del presidente Savio ha toccato quest’anno il record di abbonati nonostante la partenza del general manager Atripaldi, considerato da molti l’artefice principale dell’ascesa rossoblù nel mondo del basket italiano.
Cimberio e Angelico si sono già afforntate in precampionato, sul campo di Casteggio. A spuntarla furono gli uomini di Bechi nel finale, ma quel match non fu un test troppo probante viste le numerose assenze: a Mrsic mancavano infatti ben cinque giocatori, ai lanieri tre. Di questi ultimi potrebbe anzi rientrare Rosselli, assente da tempo dopo un’operazione di pulizia al ginocchio. Biella basa le sue fortune su una "doppia trazione" straniera, con Troy Bell e Bj Elder a dare velocità e i lunghi Brandon Hunter e Kevin Pinkney a presidiare i tabelloni. Il tutto collegato da un gruppetto di prospetti interessanti come Cinciarini, Barlera e Jerekbo.

FLABOREA - Prima della partita sarà premiato il grande "doppio ex" dell’incontro, Ottorino Flaborea. Il pivot di origine biellese che ha vinto tutto con la Grande Ignis è tra i nominati all’elezione nella hall of fame del basket italiano. A lui è stato inoltre dedicato un libro, "Capitan uncino" (celeberrimo il suo tiro in gancio), scritto da Paolo La Bua e Antonio Spennacchio.

SCAFATI - Il Commissione Giudicante Nazionale ha parzialmente accolto il ricorso della Legea Scafati, punita con un punto di penalità e una squalifica fino a metà aprile per il presidente Longobardi in seguito ai tumulti avvenuti in occasione del match con Roma. I campani recuperano così la penalità e a Longobardi viene "restituito" un mese.

Angelico Biella – Cimberio Varese (Così in campo)

Biella: 4 Bell, 6 Rosselli (15 Rotondo), 8 Pinkney, 9 Santolamazza, 10 Cinciarini, 11 Jerekbo, 12 Hunter, 13 Ona Embo, 14 Santarossa, 17 Cotani, 19 Barlera, 20 Elder. All. Bechi.
Varese: 4 Passera, 5 Capin, 6 Hafnar, 7 Marusic, 8 Melvin, 9 De Pol, 10 Galanda, 13 Boscagin, 15 Fernandez, 16 Hodge, 17 Beck, 20 Babrauskas (14 Pietras). All. Mrsic.
Arbitri: Facchini, Lo Guzzo, Materdomini.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.