Con Siena e Fortitudo vola anche Cantù

Molte sorprese nella seconda giornata. Rieti e Scovolini battono Milano e Treviso, al suo debutto. Batosta interna per Varese, già in fondo alla classifica. Tre squadre a punteggio pieno.

Inizio di campionato frizzante e con parecchie sorprese, anche se non ancora indicativo dei veri rapporti di forza. La squadra di giornata è Cantù, che riesce a rimontare nell’ultimo quarto con un parziale di 26-11 Scafati.(70-60). Si confermano Siena e Fortitudo, anche se non senza difficoltà in casa contro Avellino e in trasferta a Montegranaro, grazie ma una rimonta vincente nell’ultimo quarto (83-77; 75-79 i rispettivi finali).

Due sconfitte in pochi giorni per Roma: se quella con i Toronto Raptors nel tour europeo della Nba regala prestigio alla città, la quella di Teramo in campionato (83-69 per gli abruzzesi) lascia dubbi sulla squadra di Repesa, mai in partita. Steccano anche altre grandi in trasferta: Milano è dominata a Rieti (92-69), Treviso subisce la stessa sorte a Pesaro (85-69), neopromossa con ambizioni importanti. Nelle partite rimanenti, tutti successi in trasferta. Il più clamoroso a Bologna, dove la Virtus s’inchina a Biella, addirittura straripante nel primo tempo (chiuso a +21, 39-60), prima della rimonta virtussina nel terzo quarto (-6) non concretizzatasi nel finale (81-92).

Capo D’Orlando passa a Napoli (nonostante l’assenza di Pozzecco), dominando la gara per tutti i 40’ (62-75). La sconfitta che fa più male è quella fragorosa di Varese (nella foto: Vetoulas e Boscagin – www.simoneraso.com), che prima illude portandosi a +11 nel secondo quarto, poi spreca il vantaggio a metà gara e crolla senza attenuanti nella ripresa contro Udine, chiudendo con un pesantissimo -21 (62-83).
Marcatori di giornata sono, a quota 27, McIntyre (Siena) e Jenkins (Upim Fortitudo). Da notare che tra i 18 top scorers di giornata, solo tre sono italiani, di cui uno (Salvi, Scafati) di origine americana. Da sottolineare che il  migliore di Treviso è un inglese, Mensah-Bonsu: le frontiere sono sempre più aperte. Giovedì tutti in campo per la terza giornata, dove Varese avrà il proibitivo compito di vincere a Treviso, anch’essa a caccia dei primi punti in un inedito scontro di fondo classifica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.