Controlli nel week-end sulle strade tra alcol e stupefacenti

Operazione dei Carabinieri nel Luinese. Sei denunciati per guida in stato d'ebbrezza, due per droga. Un uomo, ai domiciliari, girava tranquillo in auto

Nelle notti di sabato e di domenica il Comando Compagnia di Luino ha
dispiegato diversi militari sul territorio del Luinese che nei, centri come
Laveno Mombello, Ponte Tresa, Luino, Cuvio e Marchirolo, hanno controllato le
principali arterie di traffico per rendere più sicure le strade del week-end. Le pattuglie, che comprendevano
anche personale in borghese, erano orientate, non solo a ridurre i rischi
connessi alle violazioni del codice della strada
– dai quali provengono
gravi inconvenienti per gli stessi
utenti -, ma anche a prevenire i
fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti in quei centri
.


Tra le ore 20.30 e le 02.30, sono state impegnate
sul territorio mediamente ben 14 pattuglie al giorno durante le ore serali (per
un complessivo impiego di ben 56 militari) fra cui vi erano, oltre a carabinieri
vestiti con l’ uniforme, anche personale con abiti civili i quali, per questa
peculiarità, confondendosi con i normali avventori, riescono ad approssimarsi
ai luoghi di commissione dei reati ed a soggetti soliti delinquere.  Il bilancio di questi controlli ha fatto rilevare 14 contestazioni al codice della strada  per utenti che, in movimento facevano
uso del telefono cellulare. L’attività dei militari delle Stazioni di Ponte Tresa e Laveno
Mombello hanno portato alla denuncia di 6 persone tra i 23 anni e i 49 per
guida in stato di ebbrezza
poiché risultate positive al test alcolemico. da notare come la maggior parte delle persone denunciate, comunque, fossero giovani.

Invece, l’attività del personale in borghese, supportata da 5
perquisizioni  effettuate in luoghi di
aggregazione di pregiudicati
con precedenti attinenti alle sostanze
stupefacenti, è culminata con la denuncia alla Procura della Repubblica
di Varese, di due giovani luinesi nella cui abitazione, durante una
perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti e sequestrati 2 grammi di

sostanza stupefacente tipo cocaina ed un bilancino di precisione. A Marchirolo,
gli stessi carabinieri hanno arrestato un cittadino del Marocco, L.M., 29 enne,
il quale benché fosse stato colpito da provvedimento di espulsione
si aggirava
tranquillamente sul territorio nazionale.

A Ponte Tresa, infine , veniva deferito per violazione degli obblighi connessi agli arresti doliciliari: S. A. cl. 84 il quale pur essendo
sottoposto agli obblighi di permanere in casa , dalle ore 22,00 alle ore 08,00
– cosi’ come disposto con l’ordinanza del Tribunale di Varese – durante un
controllo alla circolazione stradale,veniva trovato alle ore 01.50 a bordo di
un autovettura nel comune di Ponte Tresa.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.