Da Gallarate a Foligno, vola il “falchetto” Parolo

Pareggi in serie nel girone A di C2 dove l'equilibrio regna sovrano. In C1 coppia di testa veneta e un quartetto terribile dietro

Pro Patria pasticciona e Varese robusto e convincente. È quanto emerge dall’ottava giornata di campionato nei gironi A di  serie C1 e C2. I tigrotti vengono puniti da un cinico Venezia, in gol dopo soli 4 minuti: palla persa a centrocampo, lancio da lontanissimo, fuorigioco che non scatta e il pasticcio è fatto. I biancorossi di mister Lorenzini hanno invece strappato un bel pari contro un Cuneo che piano piano si sta riprendendo, grazie soprattutto ai gol di bomber Scapini.  

SERIE C1. Parla veneto la vetta del girone A. Il Padova, trascinato da un nome noto in palcoscenici ben più prestigiosi, Roberto Muzzi, batte di misura il lecco e raggiunge a quota 17 punti il Cittadella, fermato sullo 0-0 nel big match di Cremona. Due punti dietro un quartetto terribile, formato dal Venezia corsaro a Busto Arsizio, dal Novara che con un gol di Rubino ha battuto il Legnano, dal Sassuolo, sconfitto a sorpresa a Cava dei Tirreni e dalla bella novità di questo inizio di stagione, il neopromosso Foligno di Pier Paolo Bisoli: i “falchetti” giocano un calcio frizzante e piacevole, con due punte, Turchi e Noviello, che pungono e sanno far male e un fantasista che sta sfruttando l’occasione per spiccare il volo. Si tratta del gallaratese Marco Parolo, cresciuto in maniera esponenziale in questa stagione, dopo la delusione per il ritiro nemmeno iniziato con il Chievo Verona, proprietario del suo cartellino. Il giovane fantasista ha messo a segnocontro il Monza il terzo gol, raggiungendo dopo soli otto turni il proprio record di marcature. A 14 ecco i grigiorossi di Emiliano Mondonico, che pur senza brillare tengono d’occhio la cima della classifica, unico obiettivo per la corazzata Cremonese. A 12 una bella Pro Sesto, vittoriosa nell’anticipo sul Manfredonia. A 11 Monza e Lecco, a 10 la Pro Patria (peggior attacco e miglior difesa), a 9 il Foggia (1-0 sulla Paganese), a 8 Legnano e Manfredonia, a 7 Cavese e Ternana, sconfitta 1-0 dal Verona di Davide Pellegrini alla prima vittoria stagionale. Gli scaligeri restano penultimi, a quota 5, davanti alla Paganese, ferma a 1. Per il nono turno la Pro Patria farà visita alla capolista Cittadella, mentre il Padova ospita la Ternana. Le altre: Foggia-Verona, Lecco-Manfredonia, Legnano-Cremonese, Monza-Novara, Paganese-Foligno, Sassuolo-Pro Sesto, Venezia-Cavese.  

SERIE C2. Giornata di pareggi in vetta al girone A, segno del grande equilibrio che regna in questo torneo. Il Canavese ferma la Torres sull’1-1, tra Mezzocorona e Rodengo Saiano finisce 0-0, l’ Olbia stoppa l’Alto Adige sull’1-1 e lo stesso fa l’Ivrea contro la Pro Vercelli nel posticipo del lunedì. In testa i sardi di Foschi prossimi avversari del Varese a quota 15, due punti dietro Rodengo, Alto Adige, Lumezzane (sconfitto nettamente da una ritrovata Nuorese trascinata da Oliveira ed Emerson) e Pergocrema, che con un bel 3-2 ha superato il Pizzighettone. A 12 la Pro Vercelli (con un match in meno) ha raggiunto un bel Varese, stoppato a Cuneo ma autore di un’altra buona prestazione. Come detto il nono turno vedrà al Franco Ossola la Torres: ci sarà da divertirsi per i ragazzi terribili di mister Lorenzini. A 11 Pizzighettone e Olbia fanno compagnia al Mezzocorona, che con tre partite in meno da recuperare, a cominciare dal prossimo 24 ottobre contro la Nuorese, potrebbe fare un balzo in testa: la neopromossa non ha ancora perso e non ha subito nemmeno una rete. Ivrea e Carpenedolo (2-0 sul campo del derelitto Pavia) inseguono a 10 punti, a nove si risolleva la Nuorese, a 8 il Canavese, a sei Cuneo, Calcio e Valenzana (0-0 nello scontro tra queste ultime), sul fondo il Pavia a quota 5. Nono turno che vede in programma, oltre a Varese-Torres, un interessante Alto Adige-Nuorese, il Rodengo ospita il Cuneo,  il Mezzocorona va a Valenza Po e il Lumezzane affonda il Calcio in una sorta di derby da non perdere. Per il resto Carpenedolo-Canavese, Ivrea-Pergocrema, Olbia-Pro Vercelli, Pizzighettone-Pavia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.