Dal 2 gennaio ticket per entrare in Milano

Un euro per il provvedimento antismog. La Corte dei conti chiede la documentazione al comune per verificare la formula degli abbonamenti

Non è così facile il percorso per l’attuazione del Ticket d’ingresso a Milano, il cosiddetto Ecopass, voluto dall’attuale sindaco Letizia Moratti, che dovrebbe entrare in vigore il prossimo 2 gennaio. La corte dei conti, infatti, vuole capire meglio come sarà gestita la cosa e ha chiesto al Comune di fornire tutta la documentazione necessaria, per approfondire se i costi del ticket saranno superiori ai ricavi, in maniera tale che non si possa verificare un danno erariale per il Comune.

Il provvedimento anti inquinamento vede negli abbonamenti il punto più discusso: tessere da 100, 200 e 500 euro per i quali si deve verificare se sono compatibili con l’iniziativa anti inquinamento.

La polemica si sposta così sulla convenienza del Comune ad attuare gli abbonamenti. Ma quello che pare ormai essere sicuro è che dal 2 gennaio per entrare nel centro di Milano di pagherà un ticket di circa 1 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.