Droga, cinque arresti: Varese crocevia dello spaccio

Continuazione dell’inchiesta "Trans Oceanic": traffico internazionale di stupefacenti e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Altri cinque arresti per droga, altre investigazioni su un traffico che vede il Varesotto come crocevia dello spaccio.

I carabinieri di Milano hanno operato nella seconda tranche dell’inchiesta ‘Trans Oceanic’ dove sono finite in manette altre cinque persone per traffico di droga, alle quali vanno sommati i 73 arresti finora operati. Si tratta di componenti di un’organizzazione criminale specializzata nel traffico internazionale di stupefacenti e dedita al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Ad operare i militari della compagnia di Porta Magenta, ha già portato all’arresto di 73 persone e al sequestro di cocaina ed hashish nelle province di Genova, Pavia, Belluno, Piacenza, Como, Roma e Varese.
L’operazione arriva all’indomani della raffica di fermi effettuati dalla Squadra Mobile e dalla Digos che ha stroncato un grande giro di eroina e cocaina proveniente da diverse piazze in tutto il mondo. La base operativa del traffico era proprio un appartamento di Varese in viale Aguggiari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.