Due ladri tentano la “spaccata” nella notte: uno finisce in manette

Sorpresi dai carabinieri del Radiomobile, i due malviventi hanno tentato la fuga. Preso in un garage un 30enne croato, si cerca il complice

Tentano di rubare da un negozio di Olgiate ma i carabinieri li sorprendono, e uno, un croato 30enne clandestino, pluripregiudicato per reati contro il patrimoni, finisce in manette dopo aver tentato invano di nascondersi. È accaduto nelle ore notturne di mercoledì 31 ottobre: durante un servizio mirato di controllo contro questo tipo di furti, la pattuglia del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Busto Arsizio, su segnalazione di un cittadino, si è precipitata verso un bar di Olgiate di cui alcuni individui stavano spaccando la vetrata esterna.

I militari hanno intercettato sul posto un’auto di grossa cilindrata, poi risultata rubata, con due individui a bordo, che vista la mala parata si sono dati alla fuga lungo le vie cittadine. Dopo un breve inseguimento, l’auto dei malviventi si è scontrata con un furgone parcheggiato a lato strada: i due ladri sono fuggiti a piedi verso le abitazioni adiacenti.
I carabinieri del Radiomobile, coadiuvati da altre pattuglie giunte sul posto e dal personale della Stazione di Lonate Pozzolo, hanno quindi coscienziosamente perlustrato la zona, scovando infine uno dei malviventi nascosto in un box auto. All’interno della vettura utilizzata per la fuga sono stati trovati inoltre guanti ed attrezzi atti allo scasso.

L’individuo fermato, una volta identificato, è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre continuano le ricerche dell’altro malvivente datosi alla fuga.

Ulteriori indagini sono in atto, con il contributo del Reparto Investigazioni Scientifiche di Parma, per capire attraverso opportune analisi di tracce biologiche se questo fatto possa essere ricollegato ad altri episodi di furto consumati in epoca precedente dallo stesso gruppo criminale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.