“Duemilalibri” con Stefano Zecchi, Gilberto Finzi e Gianni Biondillo

In arrivo sabato 20 ottobre Stefano Zecchi, lunedì 22 ottobre Gilberto Finzi e domenica 28 ottobre Gianni Biondillo

Triplice appuntamento a Cardano al Campo nell’ambito di “Duemilalibri”, la rassegna del libro e dell’autore in fiera che vede quest’anno un’organizzazione che coinvolge anche molte biblioteche del Sistema Bibliotecario “Panizzi”, oltre a Gallarate. In arrivo sabato 20 ottobre Stefano Zecchi, lunedì 22 ottobre Gilberto Finzi e domenica 28 ottobre Gianni Biondillo.

La manifestazione “Duemilalibri” (organizzata dal Comune di Gallarate – Biblioteca Civica “Luigi Majno”, in collaborazione con la Fondazione Culturale “1860 Gallarate Città” Onlus, il Sistema Bibliotecario “Panizzi”, le librerie gallaratesi Carù, La Fonte e Rinascita e la bustese Boragno, con il patrocinio e il contributo dell’Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia e il patrocinio della Provincia di Varese) si estende infatti quest’anno per la prima anche sul territorio attorno a Gallarate, coinvolgendo ben otto altre biblioteche che hanno aderito all’iniziativa.

Tra queste, appunto, Cardano al Campo, che sarà sede di tre appuntamenti diversi tra di loro e in grado di soddisfare un pubblico ampio.

Ad aprire la triade di incontri con gli autori sarà un personaggio affascinante e noto quale Stefano Zecchi, in una serata, sabato 20 ottobre alle 21.00 all’Auditorium di piazza Mazzini, che sarà anche la prima delle giornate dedicate alla manifestazione nelle biblioteche del Sistema “Panizzi” al di fuori di Gallarate. 

«Anche il Comune di Cardano e la biblioteca Gianni Rodari partecipano a Duemilalibri, un’iniziativa valida e interessante realizzata dal Comune di Gallarate, dalla Provincia e dalla Regione, per diffondere la lettura e dibattere sui temi di attualità – commenta Laura Prati, vicesindaco e Assessore alla Cultura, Pubblica Istruzione e Pari opportunità del Comune di Cardano al Campo – . Per questa edizione Cardano ospiterà anche l’incontro con Stefano Zecchi, il quale presenterà il suo ultimo libro. Abbiamo scelto questo evento perché l’ultimo lavoro del professor Zecchi racconta la storia di una maternità fortemente voluta e desiderata che però non riesce a realizzarsi. Non è frequente che un uomo tratti un tema così delicato e così intimamente femminile, per questo il libro di Zecchi mi ha molto incuriosito, perché può aiutare a capire un dramma che mette a dura prova la coppia». 

«Con grande soddisfazione registro l’alta adesione delle biblioteche del Sistema Bibliotecario “Panizzi” a Duemilalibri – commenta il presidente del Sistema stesso, Maurizio Occhipinti -. Si tratta di una risposta molto importante, perché indica che si sta lavorando in maniera sinergica e unitaria per potenziare l’offerta culturale – e nello specifico di promozione del libro e della lettura – sul nostro territorio. Un ringraziamento particolare va all’Assessore alla Cultura di Cardano al Campo, Laura Prati, e alla biblioteca civica di Cardano al Campo, che hanno accolto l’invito, impegnandosi per la riuscita della manifestazione».  

Tre gli incontri, a ingresso libero, a Cardano al Campo. Stefano Zecchi, docente di Estetica all’Università degli Studi di Milano e già docente anche in atenei stranieri, romanziere e saggista (sarà introdotto nella serata del 20 ottobre a Cardano al Campo dalla giornalista del quotidiano “La Prealpina” Rosi Brandi), accompagnerà alla scoperta del suo ultimo libro, “Il figlio giusto” (Mondadori), un romanzo che mette a nudo il dramma di una coppia che vuole disperatamente un figlio senza riuscirci e che corrode l’amore che l’ha legata per molto tempo, lasciandola preda di tensione, disperazione, illusione e dolore. L’amore, la paura, il sogno di un uomo e di una donna che desiderano ciò che è radicato nel profondo del loro cuore e che, nel peregrinare da medici a medici alla ricerca di una gravidanza che non arriva, vedono messo in discussione persino il loro rapporto. 

È invece la poesia la protagonista della seconda serata in programma a Cardano al Campo, alla biblioteca “G.Rodari” di via Torre 2, lunedì 22 ottobre alle 21.00: ospite Gilberto Finzi, collaboratore del “Corriere della Sera” e di “Avvenire” nonché di riviste teatrali e d’arte. “Poetile”  (Aragno) è la sua raccolta di poesie composte da cinque sezioni: “Nuove lune e Ippogrifo” – ricerca di una lirica “pura -, “Haiku” – la formalizzazione di pensieri in tre versi -, “Il mio di me” – parte autobiografica in senso esistenziale ed etico -; “Satura” – ironicamente ispirata – e “Per vizio estremo”, che comprende confessione e meditazioni. La serata sarà introdotta dalla scrittrice Silvana Baldini.

Si tinge di giallo il pomeriggio di domenica 28 ottobre, quando, alle 16.30, la biblioteca “G.Rodari” di via Torre 2 ospiterà Gianni Biondillo (introdotto dal vicedirettore di Varesenews Michele Mancino) e il suo ultimo libro, “Il giovane sbirro” (Guanda), terzo “capitolo” che vede protagonista l’ispettore Ferraro, qui con un salto indietro nel tempo, quando, giovanissimo, è appena entrato in polizia in una Milano che ama e odia allo stesso tempo, e alle prese con un insolito caso di spaccio di hashish con delitto. Una storia poliziesca che è anche storia tenera e delicata dell’amore tra il giovane poliziotto e la moglie, in un’atmosfera da “Milano noir” che, se da un lato ricorda le ambientazioni di Scerbanenco, dall’altra non manca di note che fanno pensare a Simeonon e a Camilleri. Gianni Biondillo, di professione architetto e scrittore, è autore non solo di romanzi, m anche di testi per il cinema, la televisione, nonché di articoli letterari, politici e di saggi, ed è considerato oggi uno dei più interessanti scrittori di gialli italiani.

Tutti gli incontri sono a ingresso libero e gratuito. 

Il programma di “Duemilalibri” a Cardano al Campo 

Sabato 20 ottobre

Ore 21.00 incontro con l’autore: Stefano Zecchi, “Il figlio giusto” (Mondadori), Auditorium piazza Mazzini.

Lunedì 22 ottobre

Ore 21.00 incontro con l’autore: Gilberto Finzi, “Poetile” (Aragno), biblioteca “G.Rodari” via Torre 2.

Domenica 28 ottobre

Ore 16.30 incontro con l’autore: Gianni Biondillo, “Il giovane sbirro” (Guanda), biblioteca “G.Rodari” via Torre 2.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.