“Evade” dai domiciliari, pizzicato dai carabinieri

Denuncia a piede libero per un trentacinquenne sorpreso da una pattuglia dei mlitari

Per il tribunale doveva essere agli arresti domiciliari. Invece V.D, classe 1972, era tranquillamente in giro per la sua città, Laveno Mombello. Ma il giovane non ha fatto i conti con i carabinieri della locale stazione che, in pattuglia, lo hanno fermato e identificato. Il fatto è avvenuto attorno alle 11 di ieri, 2 ottobre, quando il giovane agli arresti domiciliari a causa dell’ordinanza del Tribunale di Varese si è allontanato senza autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria dalla propria abitazione:  la "bravata" gli è valsa una denuncia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.