Goldoni, la crisi di una società dipinta attraverso il conflitto familiare

In replica martedì sera all'Apollonio "La famiglia dell'antiquario" del commediografo veneziano nato 300 anni fa

E’ stato un Goldoni insolito quello che lunedì sera ha inaugurato la stagione di spettacoli dell’Apollonio di Varese. Per festeggiare il terzo centenario dalla nascita del commediografo veneziano, i Teatri Stabili del Veneto e di Genova, insieme alla Biennale di Venezia, hanno scelto di portare in tournée anche a Varese "La famiglia dell’antiquario", una commedia tra le meno frequentate, portata in scena dal noto regista europeo Lluis Pasqual. 

Galleria fotografica

La famiglia dell'antiquario di Goldoni 4 di 9

La trama è tutta incentrata sul conflitto tra suocera nobile e nuora borghese, sposata dal rampollo per cercare di risolvere i dissesti finanziari della famiglia: un conflitto d’orgoglio avvelenato dalle bugie di Colombina, la serva attaccabrighe che peggiora i dissapori tra le due. La commedia è in realtà un affresco del declino della società nobiliare del Settecento, ormai giunta al suo epilogo dopo secoli d’inerzia: alla fine dello spettacolo sarà soltanto Pantalone, il commerciante padre della ragazza borghese (la nuora), a riuscire a trovare una soluzione, anche se parziale, alla crisi scoppiata in famiglia per colpa delle due donne, ispirandosi alle logiche della razionalità e della meritocrazia di stampo borghese. Tra i consigli del "decalogo" di Pantalone –  c’è anche un po’ di sano lavoro per il giovane genero, mentre al padre del ragazzo, che dà il titolo alla commedia, lo svanito Anselmo Terrazzani, non resterà che consolarsi tra le sue medaglie e le sue – spesso false – anticaglie, del tutto fuori da un mondo che cambia.

Con una felice intuizione, nello spettacolo di Pasqual a cambiare, in un vorticoso susseguirsi di situazioni scandite da uno sfondo scenico mobile, sono anche i costumi e gli atteggiamenti dei personaggi: dai costumi settecenteschi agli abiti del giorno d’oggi, per dimostrare l’attualità dell’eterno conflitto tra suocera e nuora, ma anche, forse, in omaggio a un Goldoni autore per tutte le epoche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La famiglia dell'antiquario di Goldoni 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.