Grande successo per il memorial “Piccaia”

Ben 32 partecipanti provenienti un po’ da tutta la Provincia si sono impegnati in quel bellissimo gioco in via di estinzione che è il ping pong

Il
13 ottobre, presso l’impianto sportivo del Dopolavoro ferroviario di Luino
(nella stazione F.S. di Luino), si è concluso il 2° Torneo di ping pong in
memoria di Angelo Piccaia. Si trattava di un
torneo amatoriale e benefico, quest’anno non più riservato ai soli ferrovieri,
ma aperto a tutti gli amatori di questo sport, che così hanno voluto ricordare
la figura di Angelo Piccaia, un capotreno di Luino scomparso 4 anni fa, all’età
di 50 anni, colpito da un male terribile.
Angelo Piccaia non
era un eroe e non aveva compiuto, durante la sua vita, imprese eccezionali.


Era una persona
dolce, che amava il suo lavoro ed aveva un legame straordinario con la sua
famiglia, la moglie Sonia e la figlia Martina innanzitutto. Ma la serenità
della sua condizione familiare e lavorativa non gli ha mai fatto chiudere gli
occhi di fronte alle tante cose sbagliate che vedeva affliggere il mondo che lo
circondava : da qui è nato il suo bisogno di un impegno civile e politico a cui
si è dedicato fino alla fine dei suoi giorni. Un uomo così non
poteva non dedicarsi anche all’attività sindacale, in quelle Ferrovie dello
Stato che per lui hanno rappresentato così tanto.


Il torneo –fortemente
voluto, organizzato e curato da Riccardo Bianchi- ha riscosso un successo che nemmeno gli organizzatori si
aspettavano, addirittura superiore a quello dello scorso anno : ben 32
partecipanti provenienti un po’ da tutta la Provincia si sono impegnati in quel bellissimo gioco in via di estinzione
che è il ping pong. Un gioco che, insieme al calcio, era uno di quelli che
praticava anche Angelo Piccaia. Il torneo, iniziato
il 6 ottobre, si è concluso ieri con le
premiazioni che si sono svolte durante un pranzo presso il ristorante aziendale
del D.L.F. di Luino alla presenza commossa dei familiari di Angelo Piccaia.


I primi tre trofei
sono stati vinti, nell’ordine, da Luciano
Corbetta
(di Busto Arsizio), Domenico
Scarfone
(di Milano) e Gianni
Nativo
(di Varese). L’atmosfera che si è
creata tra i partecipanti durante tutta la settimana (fatta certamente di tanta
simpatia, ma anche della giusta dose di sano agonismo) ha convinto gli
organizzatori a pensare già al futuro: nella prima settimana di ottobre del
2008, infatti, si terrà la terza edizione di questo fortunato torneo che sarà arricchita da esibizioni giocatori
(anche del luinese) davvero bravi, tessererati alla Federazione Italiana Tennis
Tavolo.


Questo evento aveva
anche uno scopo benefico : parte del ricavato dalle iscrizioni, insieme ad
altre offerte giunte agli organizzatori , è stato devoluto in beneficenza alla
memoria di Angelo Piccaia all’associazione “Amici del Madagascar”. Ciò è stato reso
possibile anche da chi, con la propria generosità, ha voluto contribuire alla
riuscita della manifestazione : Dopolavoro Ferroviario di Milano e Gallarate, i
sindacati UILT-UIL , FILT-CGIL e
FIT-CISL, la famiglia di Angelo Piccaia, il bar “da Luisa e Flavio” del DLF di
Gallarate ed il bar “2° binario” del DLF di Luino, la Lavanderia “1h clean” e
il panificio “Carollo”.


L’arrivederci
a tutti i ferrovieri e a tutti gli appassionati di ping pong, agli amici ed ai
colleghi di Angelo Piccaia all’anno prossimo, dunque, è d’obbligo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.