Il Castello Sforzesco? Un’antenna per il Wi-Fi

A Milano Internet gratuito per tutti. Oggi al parco Sempione, entro il 2015 la copertura integrale. Questa e altre notizie su Primo News Update

Una città dove poter accedere ovunque alla grande Rete, con il vostro portatile, il vostro telefono o il vostro palmare. Questo sarà Milano, se il progetto Milano Wireless avrà successo. Gli Usa ormai ci insegnano che le grandi metropoli non possono fare a meno di un accesso gratuito a Internet senza fili, perchè ormai è questo il fluido vitale per l’economia e l’innovazione.

Così come Google ha trasformato Mountain View con il Wi-Fi per tutti, lo stesso potrà accadere in parte all’ombra del castello sforzesco. In questi giorni è partita infatti la sperimentazione del progetto Wireless Castle, apripista di Wireless Milano. Nell’area verde del Parco Sempione è già disponibile internet in modalità wireless, senza spese. Per accedere al servizio è necessaria solo una scratch card, da richiedere presso gli infopoint, che permetterà di accedere alla rete alcune ore. Una volta esaurite le ore, sarà necessario richiedere una nuova card.

Il segnale arriva dalle antenne posizionate sulla Torre Branca, all’Acquario Civico, alla Triennale e alla Biblioteca Civica, per assicurare una copertura di rete a tutti i visitatori del parco.

L’idea è di allargare gradualmente la copertura, con una spesa di 15-17 milioni di euro, per arrivare ad un accesso più diffuso in tempo per l’Expo 2015. Il progetto costerà 15-17 milioni di euro e, se non si arenerà, portera la rete wireless su 700 lampioni, 300 scuole, 140 centri sportivi, 30 biblioteche, 80 centri anziani, 100 luoghi turistici, 50 parchi e le fermate dei mezzi.

“Milano ha tutte le risorse per diventare una delle città con la maggiore copertura Internet senza fili – ha detto l’assessore all’Arredo, Decoro Urbano, Verde, Maurizio Cadeo. – Il nostro progetto intende dare una risposta immediata alle esigenze dei milanesi per poter usufruire di Internet liberamente, all’aria aperta e a contatto con la natura. I parchi sono il nostro primo obiettivo vista l’alta frequentazione che i cittadini ne fanno: ora oltre che rilassarsi sui prati i milanesi potranno anche lavorare, studiare e riappropriarsi degli spazi comuni”. Il progetto ha visto la sua realizzazione grazie al lavoro congiunto dei più importanti soggetti che operano nel settore dell’Information Technology, come Intel, Infracom Network Application, Guglielmo, SMC.

Questa notizia e tanti altri aggiornamenti tecnologici li potete trovare anche su Primo News Update, il tg dedicato alla tecnologia disponibile su VareseNews Tv.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.