Il consiglio regionale si mobilita per le comunità montane

Con una mozione bipartisan il parlamento lombardo chiede al governo di non abolire l'ente:«Sarebbe un duro colpo per la Lombardia»

Arriva in Consiglio regionale la questione dell’annunciata chiusura delle comunità montana nell’ambito della prossima legge finanziaria Con una mozione condivisa proposta da Luca Ferrazzi (AN) si chiede di non abolire in toto le comunità montane ma di utilizzare altri parametri per chiudere quelle inutili: «Non si tocchino le Comunità
montane lombarde, ridefiniamo lo schema di legge in base alla reale altezza sul
mare e in accordo con Anci e Uncem».

Si tratta di una mozione urgente, condivisa da
maggioranza e opposizione finalizzata a ad ottenere la modifica dell’art .13 del disegno di legge, predisposto dal Ministro per
l’Attuazione del Programma Giulio Santagata,
riguardante il
contenimento dei costi della politica e degli apparati amministrativi.


Il disegno di legge così com’è, di fatto, bloccherebbe le
loro attività penalizzando gravemente gli enti montani, che in Lombardia sono
una vera e propria risorsa, vista l’estensione del territorio montano nella
regione. Come nel caso della Comunità Montana della Valceresio, nelle Prealpi
varesine, che riunisce undici Comuni e a cui, se passasse la finanziaria con
questa norma, verrebbero meno risorse e finanziamenti.
«Non scherziamo su questo - precisa Ferrazzi - in Lombardia
le Comunità montane sono un risorsa per il nostro territorio e sono
assolutamente solidale con la Comunità Montana della Valceresio , che ha già
fatto sapere che si attiverà per una concreta azione di protesta a Roma». Ferrazzi continua:«
Non si può far pagare i costi della politica a delle realtà così
importanti per il territorio. Inoltre è importante ascoltare la nostra gente delle
montagne, come ha richiesto l’Uncem che vuole un confronto aperto anche con le
Regioni».
 

La mozione prevede quindi di
impegnare la Giunta presso il Governo affinché vengano valutati più aspetti per
una corretta definizione di Comunità montana: non possono valere solo i metri,
ma esistono almeno quattro elementi che devono essere contestualmente
considerati: l’altitudine, la pendenza, il dislivello ed il clima.

 

Anche Gianmarco Quadrini dell’Udc ha presentato una mozione contro il taglio in finanziaria per gli enti montani in collaborazione col margheritino Galperti:«Il Governo nazionale –
ha dichiarato Quadrini – soggetto alle pressioni della nascente Casta
dell’antipolitica, ha deciso che i fondi destinati alle Comunità
Montane devono passare dai 190 milioni di euro del 2007, ai 67 inseriti
nella proposta di finanziaria in esame per il 2008. Ma la scure dei
Ministri romani non deve abbattersi sulle vere comunità montane»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.