Il sentiero che ridà la vista ai ciechi: ora è realtà

E' stata inaugurata questa mattina la passeggiata radio guidata per non vedenti realizzata dal ccr di Ispra

Il lungolago di Laveno sarà il primo sentiero radio guidato per non vedenti. Grazie alla tecnologia sviluppata dal CCR di Ispra, le persona con difficoltà visive potranno muoversi in tutta sicurezza e autonomia dalla stazione nord fino alla fine del lungolago dove un tempo sorgeva la ceramica.
Nel marciapiede sono stati inseriti dei trasponder passivi, dei chip a cui, in presenza di un ostacolo o di una panchina, è associato un messaggio vocale che descrive l’ambiente circostante. Sui due chilometri di percorso sono stati inseriti 1260 trasponder su due linee parallele ad una distanza di circa 65 centimetri in modo da delimitare un sentieto virtuale. I microchip chip ricoperti da ceramica e mimetizzati nella pavimentazione al passaggio di un apposito bastone elettronico in cui è inserita un’antenna inviano un segnale al cellulare che a sua volta trasmette un messaggio vocale alla persona.
Sesamonet che sta per Secure and Safe Mobilyty Network è un prototipo sviluppato dal Centro Comune di Ricerca di Ispra per migliorare la mobilità dei non vedenti e ipovedenti. La tecnologia sviluppa in maniera innovativa il sistema di identificazione a radio frequenza RFID e utilizza apparecchiature già esistenti come il cellulare o il bluetoth in modo da abbattare i costi.
All’inaugurazione di venerdì 19 ottobre 2007 una dimostrazione pratica con delle casse per amplificare il segnale vocale normalmente ascoltato attraverso un auricolare ha mostrato al pubblico il funzionamento e l’utilizzo del percorso per non vedenti. L’evento è stato presentato dal Direttore del Sito di Ispra David Wilkinson che ha illustrato il lavoro del Centro Comune di Ricerca a cui ha fatto seguito Mario Mauro vice presidente del Parlamento europeo. Il Sindaco Ercole Ielmini ha poi ringraziando il Ccr per l’impegno nel portare avanti ricerche che migliorino la qualità della vita.
Rodolfo Cattani a nome dell’Inione Italian Ciechi si è complimentato per lavoro e ha lodato l’originalità del progetto. Ha poi aggiunto un ulteriore ringraziamento per il coinvolgimento degli utilizzatori già nella fase di test in modo che si potessero dare suggerimenti e trovare soluzioni per migliorare.
Infine Marco Sironi dell’Istituto per la Protezione e la sicurezza dei Cittadini del CCR, che si è occupato del progetto, ha annunciato il futuro sviluppo del progetto. Verrà realizzato un secondo percorso guidato che, partendo dal lungolago, si dirigerà verso il supermercato Coop. I microchip proseguiranno anche all’interno del negozio per aiutare le persone non vedenti a fare acquisti in completa autonomia. Si pensa di attrezzare anche il traghetto con la tecnologia Sesamonet e proseguire la passeggiata radio guidata sul lungolago di Intra, in modo che arrivando in treno a Laveno so possano avere a disposizione vari percorsi.

Galleria fotografica

Passeggiata per ciechi 4 di 20
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2007
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Passeggiata per ciechi 4 di 20

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.