“Immaginando Rodari” per trovare un finale alla storia

Un concorso per tutte le classi primarie delle scuole lombarde ispirato all'opera del grande scrittore. Giovedì 25 ottobre un convegno con l'esperto Giorgio Diamanti

Che cosa penserebbe lo scrittore Gianni Rodari della Rete e di Internet? Sicuramente ne avrebbe fatto un uso intelligente e creativo, perché Rodari amava la novità. «Gianni Rodari era un innovatore. Uno scrittore capace di far pensare, mai retorico, famoso in tutto il mondo, a cui questo territorio deve molto, visto che ha vissuto a Gavirate per molti anni. In passato si sono fatte molte iniziative per ricordarlo, ma da un po’ di tempo di Rodari non si parla più».

A parlare è Margherita Giromini, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo statale di Varese 2, che ha pensato di organizzare, in collaborazione con Coop. Lombardia e il quotidiano on line Varesenews, un concorso dal titolo "Immaginando Rodari", rivolto a tutte le classi delle scuole primarie lombarde. Il concorso consiste nell’elaborazione di un finale alla storia che sarà presentata nell’incontro con l’esperto Giorgio Diamanti, del Centro studi Gianni Rodari di Orvieto, previsto per giovedì 25 ottobre, dalle ore 15 alle ore 18, nell’Aula Magna della scuola Pellico di Varese.
I lavori in forma scritta e di massimo 5.000 battute, devono essere inviati tramite mail all’indirizzo di posta elettronica progetti@varesenews.it, entro il 25 gennaio 2008, specificando nell’intestazione del file (formato word, power point, pdf) nome della scuola, indirizzo e numero di telefono, classe e nominativo dell’insegnante di riferimento.

«Negli ultimi anni si è persa un po’ la memoria di questo scrittore – aggiunge Alfredo De Bellis (foto a lato) di Coop. Lombardia – e per noi sostenere questa iniziativa significa dare più corpo e struttura all’impegno educativo di Coop che ormai da oltre 15 anni ha programmi per l’educazione al consumo responsabile dei più giovani».

Massimo Papetti, grafico e illustratore, ha realizzato per il concorso logo e grafica: «"Immaginando Rodari" (è suo anche il titolo del concorso ndr) l’ho pensato come un albero, fatto di lettere e personaggi strani che si combinano in relazioni tra loro, ma che lascia aperta ogni soluzione».

Nell’incontro di giovedì interverrano Margherita giromini,  dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo statale di Varese 2, Antonio Lupacchino, direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Varese, Ambrogio Vaghi Coop Lombardia, Marco Giovannelli direttore di VareseNews.

Per informazioni: http://www.giannirodari.it

Il regolamento del concorso

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.