L’attore Edoardo Costa assolto dall’accusa di ricettazione

Era stato trovato con un pass per disabili rubato, ma aveva sostenuto di non saperne nulla. Il giudice gli ha dato ragione

L’attore Edoardo Cicorini, in arte Costa, è stato assolto dal Tribunale di Varese dall’accusa di ricettazione, episodio che risale al 2003, quando venne fermato a Milano con un pass di parcheggio riservato ai portatori di handicap, rubato due anni prima a un disabile.
Durante il processo l’attore si era difeso spiegando che stava guidando un’auto di cortesia fornita da una concessionaria e non si era accorto che c’era un pass per i disabili;  l’imputato ipotizzò che il contrassegno fosse già sull’auto o che fosse stato utilizzato da uno degli autisti che normalmente le produzioni televisive assegnano agli attori impegnati in attività artistiche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.