L’Europa dell’Est in camion, nuova missione per Silvano Moroni

L'esploratore sestese è partito per un nuovo viaggio con un 4x4 prodotto dalla Bremach. Col materiale raccolto realizzerà un nuovo libro, dei filmati e una mostra fotografica

Silvano Moroni, di professione è giornalista, fotografo, scrittore, naturalista e soprattutto viaggiatore. Un viaggiatore decisamente fuori dal comune come dimostrano le mete dei suoi viaggi, quelle destinazioni insolite che non si trovano nelle guide dei tour operator ma negli angoli del globo dove è ancora la natura a dettare le sue leggi. Le sue missioni esplorative vanno dal Kenya, alla Scandinavia, dal Perù al Nepal, dall’Ecuador al Circolo Polare Artico. Tutte con un solo punto di partenza il Parco del Ticino  il cuore verde di Sesto Calende dove Silvano Moroni è nato e vive.
La curiosità, che lui stesso definisce la "molla" delle sue avventure, lo ha portato alla ricerca delle meraviglie remote del pianeta ma anche dei popoli e delle etnie che rischiano di scomparire come  i Pigmei dell’Africa, o con i Mudmen (uomini-fango) della Papua Nuova Guinea. La curiosità lo ha spinto anche nella sua ultima iniziativa, un viaggio nei paesi che dal 2000 allo scorso anno sono entrati in Europa: Slovacchia, Polonia, Slovenia, Bulgaria, Romania, Repubblica Ceca, Lettonia, Estonia, Lituania e Ungheria.

Durante il
viaggio nei luoghi meno conosciuti dei paesi dell’Est Moroni raccoglierà il materiale per la realizzazione di un
libro, di alcuni filmati e di una mostra fotografica. Cercherà anche di
delineare itinerari artistici e naturalistici per promuovere il turismo
italiano verso i nuovi Paesi.

Il progetto punta anche alla promozione del "made in Italy" e in particolare del "made in Lombardia". A fianco di Moroni in questa sarà l’ex Valsella, oggi Bremach l’azienda bresciana un tempo famosa per la fabbricazione di mine antiuomo, ora completamente riconvertita alla produzione di veicoli 4×4 e di mezzi speciali per la protezione civile.
Per l’iniziativa dell’esploratore sestese l’azienda ha realizzato un camion di 3.000 centimetri cubici di cilindrata, con quattro ruote motrici e verricello sul paraurti anteriore, sarà protagonista di un’avventura destinata a costruire nuove relazioni e nuove partnership economiche in una Nuova Europa.
Silvano Moroni ha al suo attivo centinaia di ascensioni sulle più alte vette del mondo, innumerevoli libri che descrivono i luoghi da lui visitati, ed un numero ancor più elevato di articoli a carattere turistico, geografico e geo-politico pubblicati su varie testate a diffusione nazionale e locale, oltre a svariati documentari realizzati per diverse reti televisive. Attualmente, oltre a proseguire indefessamente la sua attività di giornalista ed esploratore, di insegnate di giornalismo e organizzatore di viaggi e spedizioni (in passato è stato per vari anni selezionatore internazionale per il Camel Trophy), sta lavorando ad un libro autobiografico che “tiri le fila” delle sue ricchissime esperienze di viaggio e di vita.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.