L’ultima fatica di Giuseppe Radice per il restauro di Palazzo Visconti

L’autore e poeta saronnese devolverà l’intero ricavato delle vendite a favore del progetto di restauro dell’edificio bruciato dalle fiamme

L’ultima fatica dell’autore e poeta saronnese, Giuseppe Radice “ Saronno spensierata” sarà presentata venerdì 5 ottobre alla sala Padre Monti di Saronno alle ore 21. Secondo le intenzioni dell’autore, il libro, il cui sottotitolo è “battute, filastrocche, preghiere e canzoni nel dialetto di casa nostra. Giochi di strada, osterie e vecchi mestieri”,  doveva essere destinato a sostenere l’attività della Società storica saronnese, ma il grave incendio che ha danneggiato Palazzo Visconti ha convinto l’autore e la società ha devolvere l’intero ricavato dalla vendita del libro al restauro dello storico edificio.

«Nella stessa occasione – spiega Angelo Proserpio, presidente della Società storica saronnese – la famiglia Ferioli farà dono alla Società storica saronnese  del “corno a cilindri” appartenuto al Maestro Edoardo Ferioli. Si tratta di un prezioso strumento a fiato che risale alla seconda metà dell’’800   e che fu usato dal Maestro quando era componente, con Toscanini, dell’orchestra della Scala.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.