«La biblioteca presenta troppi difetti. Di chi è la colpa?»

Il centrosinistra non si dichiara soddisfatto delle risposte date dal sindaco alla loro interrogazione sulle infiltrazioni d’acqua in biblioteca

È ancora polemica sulle infiltrazioni di acqua in biblioteca durante le forti piogge di agosto. Dopo le accuse del centrosinistra il sindaco Candiani aveva risposto, anche in consiglio comunale nei giorni scorsi, che la causa fu l’eccezionalità delle piogge e il fatto che vi fossero i lavori in corso sul tetto. «È decisamente insufficiente la risposta del sindaco – commenta l’Ulivo per Tradate dopo la risposta del primo cittadino alla loro interrogazione che chiedeva spiegazioni sull’accaduto -. Non è vero che si sia trattato di eventi atmosferici eccezionali, visto che non risulta che ci siano stati allagamenti di abitazioni. In secondo luogo, appare risibile la giustificazione dell’ostruzione dei pluviali, che comunque, anche se fosse vera, denoterebbe una manutenzione della struttura del tutto inadeguata. In realtà, nonostante gli oltre tre milioni di euro spesi, la biblioteca presenta gravi difetti, che peraltro erano evidenti, e prontamente denunciati dall’opposizione, sin dal giorno dell’inaugurazione, soprattutto di impermeabilizzazione. La cosa sconcertante è che alla cittadinanza non è dato sapere di chi sono le colpe, se dell’impresa esecutrice dei lavori oppure del direttore dei lavori».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.