La consulta sportiva provinciale “partner” della Provincia di Novara

Ieri la prima seduta: Guglielmo Radice eletto vicepresidente

Si è insediata ieri, con la prima riunione operativa, la nuova Consulta Sportiva Provinciale, costituita su iniziativa della Provincia di Novara.

L’Assemblea della Consulta è composta dall’Assessore allo Sport della Provincia, Marina Fiore; che la presiede, dal Presidente del C.O.N.I. provinciale, Guglielmo Radice, che è stato eletto all’unanimità vicepresidente; da Antonio Iannò, coordinatore dell’Ufficio provinciale di Educazione Fisica-sportiva di Novara, in rappresentanza della scuola; da Margherita Campari Pericoli, nominata dall’A.N.C.I., in rappresentaza degli Enti locali, da Gianni Panzarasa, Presidente F.I.P.A.V. – Novara e V.C.O., in rappresentanza delle Federazioni sportive; da Claudio Fontaneto, Presidente del C.S.I., in rappresentanza degli Enti di promozione Sportiva; e da Mara Fauso, in rappresentanza delle Discipline Sportive Associate;

La Consulta è un organismo tecnico consultivo che collabora con l’Assessorato allo sport come «punto di riferimento – si legge nella delibera del Consiglio Provinciale che l’ha istituita – per le politiche sportive da attuare sul territorio provinciale», con lo scopo di coadiuvare l’Amministrazione provinciale «nelle scelte attinenti la promozione dell’attività sportiva, formativa ed agonistica»

Nella prima seduta, oltre agli adempimenti statutari, sono stati definiti i primi ambiti di intervento, delineando la programmazione di un corso di formazione per i docenti di Educazione Fisica della scuola primaria entro la fine di quest’anno, e la realizzazione di un corso di formazione per dirigenti sportivi per l’anno 2008.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.