La formazione dei manager? Un caso da investigatori

Api e Angleria Tour propongono ai dirigenti aziendali un percorso formativo molto particolare: un gioco di ruolo con tanto di enigma poliziesco

Api Varese e Angleria Tours, con il patrocinio della Provincia di Varese,  hanno presentato  un progetto formativo del tutto particolare.

Lo scopo è di mettere a fuoco due temi fondamentali per le aziende: il lavoro di gruppo e la gestione delle informazioni.

Il percorso che si svolgerà il 19 e 20 ottobre presso l’Hotel Chateau Porro Pirelli di Induno Olona, sarà decisamente innovativo: prevede infatti la partecipazione ad un gioco di ruolo all’interno di un enigma poliziesco.

I destinatari saranno dirigenti e quadri di tutte le tipologie di organizzazioni medie e grandi sia private che pubbliche.

Erika Leonardi, formatrice e autrice di testi di management, ha spiegato:”L’approccio creativo è necessario per veicolare meglio i contenuti e distinguersi in un settore dove investe solo il 24% delle aziende con più di 10 dipendenti, contro una media Ue del 47%. Il mio sistema si applica al processo di qualità inteso nel senso  più ampio dell’organizzazione aziendale e si bassa sullo studio del jazz e l’osservazione dei musicisti. La formula vincente , anche per il tema aziendale, è l’alternarsi di insieme e di assoli che produce armonia, pur valorizzando il talento individuale.”

Franco Di Leo, regista teatrale e autore del format, “Il caso Stuart-Doyle è un modo diverso e originale per provare a vivere in prima persona, nei ruoli che più ci sono congeniali quello che leggiamo nei libri o vediamo al cinema. Ogni partecipante sarà coinvolto nell’azione e riceverà le istruzioni per interpretare uno dei personaggi che daranno vita all’enigma poliziesco. L’azione non è lasciata al caso e l’enigma vedrà la presenza  di un regista che si cela tra i personaggi per rendere l’intrigo più interessante. Alla base di tutto ci sono due obiettivi, il lavoro di gruppo e la gestione delle informazioni”.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.