La prevenzione della vista attraverso il gioco

La nostra provincia sarà la prima tappa di "Apri gli occhi", un'iniziative rivolta ai bambini e toccherà una decine di scuole dal 22 al 26 ottobre

A Varese arriva “Apri gli occhi!”, la campagna di prevenzione delle malattie oculari rivolta soprattutto a bambini, genitori e insegnanti delle scuole elementari. L’iniziativa didattica prenderà il via il prossimo 22 ottobre e come prima tappa italiana vedrà proprio Varese.
Realizzata da IAPB Italia, l’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, in collaborazione col Ministero della Salute, la campagna prevede un divertente spettacolo scientifico-educativo: attori di teatro coinvolgono direttamente i piccoli nella forma del gioco, con dimostrazioni pratiche di alcuni fenomeni legati alla vista. Gli spettacoli a Varese e provincia saranno una ventina. La campagna "Apri gli Occhi"  intende trasferire ai bambini il messaggio della salvaguardia della vista con linguaggio e mezzi adatti per imparare a curare i propri occhi sin dalla più tenera età.
«Si tratta di una delle più belle iniziative che stiamo portando avanti – osserva il presidente della IAPB Italia, Giuseppe Castronovo – perché è rivolta ai bambini. Attraverso il gioco, che rimane nelle coscienze dei giovani, si apprende quale sia l’importanza della vista. In caso di disturbi si impara così a prevenire la riduzione della capacità visiva: intendiamo costruire sin da piccoli la cultura della prevenzione della cecità». All’iniziativa collabora le sezione dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Varese, di cui è Presidente la professoressa Angela Mazzetti.

La mascotte dell’evento è il pipistrello di nome Bat, protagonista di un cartone animato educativo in dvd, e durante lo spettacolo verrà fatto riferimento a una serie di personaggi della storia contenuta nel compact disc che sarà distribuito gratuitamente.
Inoltre, il dvd contiene un questionario interattivo che consente alla IAPB Italia di fare il punto sui problemi più diffusi connessi alla vista. Con esso sarà distribuito un opuscolo che i bambini potranno leggere insieme ai genitori per salvaguardare la vista: capiranno come leggere senza rovinare gli occhi, quale illuminazione usare, come guardare lo schermo televisivo e quello del computer, come alimentarsi, quando e come proteggersi dal sole, ma anche come applicare una corretta igiene oculare.

Gli istituti comprensivi oggetto di visita a Varese sono:

Istituto comprensivo Varese 4, via Pergine 6      22/10/07
Istituto comprensivo Varese 1, via Como 15  22/10/07
Istituto comprensivo Varese 5, via Tagliamento 25  23/10/07
Istituto comprensivo Varese 6, via Morandi 12  23/10/07
Istituto comprensivo Varese 3, (Locatelli + Galilei), via Nievo 7  24/10/07
Istituto comprensivo Varese 3 (Canetta), via Canetta 12 24/10/07
Scuola Bosco e Pascoli, via Appiani 15   25/10/07
Scuola Marconi, via Adriatico 3   25/10/07
Scuola Pascoli di Comerio, via Stazione 8  25/10/07
Elementare Toti di Cavaria, via Fermi 400  26/10/07
Elementare Dante Alighieri Tradate, via Dante  26/10/07

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.