La Yamamay batte Chieri

Nella seconda giornata di coppa Italia Viganò e compagne passano per 3 set a 1 davanti al pubblico di casa

Vittoria per la Yamamay nella seconda giornata di Coppa Italia: al Palayamamay, davanti ad oltre 1000 spettatori, Viganò e compagne hanno avuto la meglio per 3-1 sulla Famila Chieri. Partiamo dalle dichiarazioni: "Sono soddisfatto del risultato" spiega Parisi, "ma non è stata una grande prestazione. C’è da dire che è difficile giocare al ritmo di una partita ogni tre giorni e tenere sempre alta la concentrazione". Anche Dirickx non è soddisfatta: "Sono contenta per la vittoria, ma non della prestazione: non mi sono piaciuta a muro, ho sbagliato troppe battute". Fenoglio e Cicolari a unisono: "Abbiamo giocato in formazione molto rimaneggiata, non è per noi un test molto attendibile. Brutta partita".

Ora la cronaca: come noto la Yamamay deve rinunciare a Ortolani, mentre Chieri, oltre a Secolo, si presenta anche senza Willoughby. Fenoglio schiera Borri in banda e Petrolo come libero. Partenza in salita per Busto Arsizio troppo fallosa (3-8), mentre per la Famila Barun fa vedere da subito buone cose. Ravetta ed Esko accorciano (6-8). Anche la Famila concede qualcosa e la Yamamay pareggia e sorpassa (12-11), Viganò e il muro di Parenti consolidano il vantaggio (14-12), ancora la centrale ben imbeccata da Dirickx firma il 15-13, Ravetta picchia il 16-14 dopo difese "al limite" di Molinengo. Esko e Dirickx tengono il +2 (18-16), mentre Valeriano difende bene e la finlandese colpisce anche da 2a linea (19-17). Parenti arriva a 20, Ravetta realizza il break del +3 (22-19). Nel finale è ancora l’opposto bustocco a mettersi in evidenza (23-21), Dirickx si esalta sul 24-21, un errore di Cicolari al servizio regala il 25-22 alla Yamamay.

Secondo set: le bustocche battono bene e Ravetta fa la differenza (ok anche a muro, 4-3), ma la Famila recupera e sorpassa con Barun e Cicolari (5-7). E’ Viganò a pareggiare con una fucilata da posto 4, un fallo di seconda linea di Cicolari ferma il punteggio sull’8-7 del primo tempo tecnico. Sul turno di battuta di Buckova la Yamamay macina punti, con la capitana e con Dirickx (muro 11-7), Esko e Ravetta allungano a +6 (16-10). Buckova si destreggia bene anche in palleggio, al quale è chiamata diverse volte in questo frangente, Esko continua a colpire (18-12). Dirickx attacca il 19-12, Buckova il 20-14. Nel finale Ravetta non sbaglia (23-15) e il muro di Parenti porta al 25-16.

Terzo game: Cicolari e Barun lanciano da subito la Famila (1-5), costringendo Parisi al time-out. Al rientro Ravetta e Parenti accorciano (3-6), ma Barun realizza il 4-8; la Famila sembra più in partita, mentre Buckova tiene Busto Arsizio a -4 (6-10). Dirickx mura il -3 (7-10) e, dopo il punto di Ravetta, Buckova realizza l’ace del -1. Un errore delle ospiti regala il pari (10-10). La Yamamay sembra esserci ma Barun rilancia le piemontesi con attacco e muro, Cicolari mura l’11-14 e attacca bene i punti fino al 12-16. Buckova ritrova il -2 (15-17) e mura il -1 (16-17) e tiene ancora vive le speranze biancorosse (17-18). Dall’altra parte della rete Cicolari è infermabile e sul 17-20 Parisi chiama tempo. Al rientro Dirickx trova il muro del 18-20, Esko da 2a linea l’attacco del 19-21; Barun sbaglia (20-21) e ora è Fenoglio a fermare il tempo. Viganò con un intelligente pallonetto sigla il 21-22, ma ancora Cicolari non sbaglia, al contrario di Esko che attacca fuori e regala 3 set ball alle ospiti (21-24). Chieri sbaglia un servizio e Ravetta mura il 23-24, Buckova ancora a mura pareggia (24-24), ma Barun e Cicolari riescono a riaprire la partita (24-26). Quarto set: Dirickx e Viganò infiammano da subito il Palayamamay (3-0); la capitana realizza anche un ace, mentre Ravetta torna a giocare ad alti livelli da posto 2 (7-2). Le farfalle sembrano volare ma dopo poco è 7-7 (ricezione bustocca in difetto). Buckova, Ravetta ed Esko rialzano la testa (11-9), poi sono Dirickx e Viganò le vere spine nel fianco della difesa piemontese (17-11, ace Dirickx). Viganò batte bene e realizza l’ace del 20-12, Parenti ed Esko allungano ancora (22-12), Ravetta tira la bomba del 23-13, Esko chiude (25-14).

Il tabellino

Yamamay Busto Arsizio – Famila Chieri 3-1 (25-22, 25-16, 24-26, 25-14)

Busto Arsizio: Viganò 13, Buckova 13, Valeriano 0, Esko 17, Dirickx 9, Ravetta 16, Molinengo (L), Fokkens ne, Luciani ne, Parenti 8. All. Parisi.
Battute: Errate 8 Vincenti 5 – Muri: 15 (4, Esko)
Chieri: Busso 3,Radulovic 1, Carlijn 4, Lella ne, Cicolari 21, Petrolo (L), Gligorovic 3, Barun 21, Willoughby ne, Borri 4, Vincenzi ne. All. Fenoglio. 
Battute: Errate 6 Vincenti 4 – Muri: 7 (4, Barun).
Arbitri: Cerare, Perri
Spettatori: 1.191

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.