La Yamamay ritrova Altamura nell’esordio in casa

Biancorosse in campo a Busto (20,30) contro una rivale storica per provare a cogliere il primo successo in A1. Siscovich ancora inutilizzabile

Campionato nuovo, rivale antica: all’esordio casalingo in serie A1 la Yamamay ritrova una vecchia e valida avversaria, la Lines Altamura. La formazione barese infatti fa parte della storia recente della Futura Volley: fu infatti la "giustiziera" della allora DiMeglio che disputà la finale promozione di serie A2 nella stagione 2005/06.
Allora la spuntarono le pugliesi, che d’altra parte erano le favorite in quella serie chiusa sul 3-0; oggi però la storia potrebbe andare diversamente.

Per l’esordio in viale Gabardi (questa sera, mercoledì, 20,30) la Yamamay vuol fare le cose in grande: la solidità tecnica delle ragazze di Parisi è stata già dimostrata nell’esordio di Pesaro, il grande pubblico di Busto (con oltre 900 abbonati è facile prevedere quota 1.500 presenze) può fare la differenza. Altamura a sua volta ha mostrato già un buon affiatamento sconfiggendo in casa propria la Famila Chieri al tie-break nella prima giornata e ha già svolto un allenamento al PalaYamamay per sondare il terreno di gioco.

Busto intanto deve rinunciare ancora a Siscovich, a causa di alcune problematiche relative al tesseramento.
Si parte come detto agli ordini dei signori Zucca e Toso alle 20,30, con i cancelli che apriranno un’ora prima per far entrare al palazzetto la grande passione biancorossa.

Yamamay Busto A. – Lines Ecocapitanata Altamura

Busto Arsizio: 1 Ortolani, 2 Viganò, 3 Buckova, 4 Valeriano, 5 Esko, 6 Dirickx, 7 Ravetta, 8 Molinengo (L), 9 Fokkens, 11 Luciani, 14 Parenti. All. Parisi.
Altamura: Bland, Giogoli, Biamonte, Monitillo, Pinese, Romanò, Pereira, Lopes Ferreira, Leck, Gaggiotti (L), Cacciapaglia, Orsi, Paraja. D’Onghia.

Prezzi: parterre verde 15 euro, primo anello rosso 6 euro, primo anello rosso gruppi (minimo 3 persone): 4 euro cad., curva/2°anello: 2 euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.