Magic Star, chiusa l’indagine sui cartomanti

Cugnasco cambia strategia e fa alcune parziali ammissioni sul funzionamento della centrale dei maghi

Maghi nella rete, l’inchiesta è finita. Il pm Tiziano Masini ha depositato gli atti e inviato gli avvisi di conclusione indagini. 13 gli imputati, 40 i capi di imputazione, tra cui  associazione per delinquere, truffa, violenza privata e abuso di carte di credito. Ben 37 accuse ricadono sul capo di Enzo Cugnasco, il patron della Magic Star, che la scorsa settimana è stato scarcerato, dopo due mesi e mezzo di prigione. E proprio l’istanza presentata dal suo nuovo legale, Corrado Viazzo, in quella occasione, rivela un cambio di strategia della difesa e parziali ammissioni sul funzionamento della centrale dei maghi. Cugnasco non ammette alcun reato ma sarebbe ora disposto a chiarire che era a conoscenza di alcune attività collaterali: i riti esoterici, l’oggettistica e il recupero crediti. Il cambiamento di strategia difensiva è un dato di fatto. Fino a qualche settimana fa Cugnasco si era limitato a dire che non era a conoscenza di quanto facessero i maghi al di fuori delle normali telefonate in studio.
Dal canto suo, l’accusa individua in quelle zone d’ombra della Magic Star buona parte dei reati.  L’avvocato Viazzo sta studiando gli atti e nel giro di qualche settimana valuterà se richiedere un patteggiamento.
Ma la preoccupazione della difesa è anche quella di ottenere il dissequestro di Varese Sat, l’emittente satellitare della Magic Star, sigillata dallo scorso agosto. «Ci sono da pagare dipendenti e fornitori “– spiega Viazzo – e in questo momento il ritorno di Varese Sat è una delle nostre priorità. Ovviamente senza la cartomanzia”.
Enzo Cugnasco e la compagna Graziella Panella sono ora agli arresti domiciliari, dopo una complessa vicenda di ricorsi e controricorsi che li ha visti fare avanti a indietro dal carcere. Le denunce nei confronti dei maghi sono fioccate, nel frattempo, e al calore iniziale si è aggiunta una mole di lavoro da parte della guardia di finanza che ha raccolto decine di testimonianze

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.