Mamme e papà separati: un forum per confrontarsi

Sul web un link interessante per chi deve affrontare un momento difficile, emotivamente e burocraticamente

Il bello del web? Potersi confrontare con persone che hanno provato esperienze simili alle nostre, con interessi e problematiche su cui confrontarsi. Tra queste esperienze può esserci anche la separazione, un momento difficile soprattutto per chi ha dei figli. Non esiste una guida alla separazione, ma il confronto è comunque un sostegno.

Per questo sta ottenendo un crescente successo il forum dedicato alle mamme e ai papà separati, che ci segnala un lettore all’indirizzo http://momsanddads.altervista.org.

Mamme e papà provenienti da ogni parte dello Stivale, hanno “scoperto” Internet e le molte opportunità che la Rete offre. Come quella di incontrarsi in un luogo di confronto, dove poter parlare ed essere ascoltati o dove poter ascoltare soltanto, ma anche un luogo dove far due chiacchiere e magari incontrarsi dal vivo, prendendo un aperitivo a contatto con realtà simili alle proprie.

Non si tratta di una delle tante “chat” che popolano il web, ma un forum di riflessione e dialogo, che un gruppo di genitori separati ha pensato di creare su Internet per condividere un patrimonio di esperienze, umane ma anche legali e burocratiche, da mettere a disposizione di altri che devono affrontare le problematiche che tutti i giorni si presentano nella vita di un genitore single. Nato in sordina, il forum “Momsanddads” (ossia delle “Mammeepapà” separati) conta ora più di 700 iscritti provenienti da ogni parte d’Italia, tutti animati dal desiderio di confrontarsi e di non rassegnarsi alla sensazione di sentirsi “mosche bianche”, unici separati con figli in un mondo di famiglie dove la bigenitorialità sembra essere la norma.

L’accesso al sito è libero e gratuito.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 ottobre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.